I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, donna in stato confusionale alla stazione. Salvata dalla Polizia mentre sta per passare il treno

 

a

CIAMPINO (attualità) -Tranquillizzata e condotta negli uffici la donna  è stata affidata alle cure del personale medico giunto dal reparto psichiatrico dell’ospedale di Frascati.

ilmamilio.it

Nella giornata del 13 febbraio, personale del Compartimento Polizia Ferroviaria  per il Lazio, durante i servizi d’istituto in stazione ed a bordo del  treno, ha denunciato in stato di libertà due persone, ritrovato un minorenne scomparso da alcuni giorni ed infine tratto in salvo una donna in stato confusionale.

Una 37enne italiana camminava urlando frasi senza senso sul ciglio del marciapiede della stazione di Ciampino dove stava per transitare un treno merci.

Gli agenti della Polizia Ferroviaria del posto l’hanno notata e, con le dovute cautele, sono riusciti ad allontanarla dal pericolo imminente evitando il peggio. Tranquillizzata e condotta negli uffici la donna  è stata affidata alle cure del personale medico giunto dal reparto psichiatrico dell’ospedale di Frascati.

Sempre nel corso dei controlli a Roma e provincia un 73enne italiano  ha sferrato un pugno in pieno volto ad una dipendente di una nota società telefonica all’interno della stazione di Roma Termini; gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno soccorso la donna e denunciato l’uomo per lesioni. Il folle gesto è scaturito dal fatto che il 73enne ha reclamato alcuni ammanchi a carico della propria utenza e, ritenendo di non aver ricevendo un’adeguata assistenza e soluzione al problema, ha sferrato il colpo. La ragazza, soccorsa, è stata trasportata presso il Policlinico Umberto I° per le cure del caso.

Nella stazione di Roma Termini una guardia giurata di ITALPOL ha bloccato un cittadino straniero in evidente stato di agitazione. Quando i poliziotti sono giunti sul posto, nelle immediate vicinanze di una nota attività commerciale, dopo aver ascoltato la responsabile dell’attività, hanno appreso che il ragazzo, un gambiano di 21 anni, aveva poco prima e senza alcun apparente valido motivo, sferrato un violentissimo calcio ad una vetrina del locale commerciale infrangendola. Sottoposto ai controlli del caso, a carico dello stesso sono risultati diversi precedenti di polizia, ed è stato denunciato in stato di libertà.

Sempre nella stazione di Roma Termini, un eritreo di 16 anni, è stato rintracciato dagli agenti che, a seguito dei controlli effettuati,  ne hanno constatato la scomparsa denunciata il giorno precedente. Il ragazzo è stato affidato al Centro Minori del Comune di Roma.

GIERREauto 0220