I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, anche Italia Viva aderisce alla manifestazione antifascista per la revoca dell'invito a Cappellari

CIAMPINO (politica) - iniziativa in programma sabato 8 febbraio dalle ore 16 davanti la Biblioteca Comunale e la Sala Consiliare per chiedere la revoca dell'invito a Cappellari

ilmamilio.it - nota stampa

Da Italia Viva riceviamo e pubblichiamo.

“In totale dissenso con il disdicevole invito formulato dal Comune di Ciampino a Pietro Cappellari, noto esponente di estrema destra e nostalgico neofascista  in occasione dell'evento  di “commemorazione dei martiri delle Foibe”, tutte le forze democratiche di Ciampino, partiti, associazioni e sindacati hanno organizzato un presidio antifascista, che si terrà sabato 8 febbraio dalle ore 16 davanti la Biblioteca Comunale e la Sala Consiliare per chiedere la revoca di tale invito.

Italia Viva Ciampino aderisce con convinzione alla manifestazione ricordando che l'odio e la pulizia etnica sono stati l'abominevole corollario dell'Europa tragica del Novecento piegata da una lotta senza quartiere da nazionalismi esasperati e regimi dittatoriali responsabili del secondo conflitto mondiale. Tra le vittime italiane di un odio intollerabile vi furono molte persone che nulla avevano a che fare con i fascisti e le loro persecuzioni, per tale motivo il rispetto profondo per le vittime ci impone di condannare tutti i tentativi di strumentalizzazione. 

Cosa c'entra il ricordo di questa tragedia con personaggi che inneggiano al Fascismo, con fondatori di improbabili comitati Pro 90 e Pro 70 per omaggiare la Marcia su Roma e la Repubblica di Salò?

“La giornata del ricordo” è  patrimonio dell'intera comunità nazionale che finalmente prova a lasciarsi alle spalle odi e rancori, per questo Italia Viva fa appello a tutti i cittadini democratici, che siamo sicuri essere  la maggioranza della nostra città,  ad  unirsi alla nostra manifestazione per fermare questa vergogna. 

I valori della Costituzione sono patrimonio di tutta la nostra comunità oltre le appartenenze politiche”.

GIERREauto 0220