I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, Lega: "La sinistra non perde il vizietto antico degli attacchi ad personam"

CIAMPINO (politica) - Prosegue il botta e risposta in città

ilmamilio.it - nota stampa

Comunicato ufficiale del Gruppo LEGA Ciampino:

L’immancabile delegittimazione morale dell’avversario. Un vizio, ben noto e collaudato della sinistra e del suo entourage, da sempre animato dal peggiore moralismo e dall'arroganza culturale. Ed ora chi deve subire questi continui attacchi all'integrita', ai principi e alla propria reputazione è il nostro Sindaco.
 
Un attacco vergognoso, a testa bassa, smisurato e aggressivo, contro chi governa egregiamente la nostra città. In particolare ci riferiamo a quanto accaduto nella giornata di ieri: abbiamo assistito ad una serie di vergognosi articoli e post sia sulla stampa locale che sui social nonché interventi addirittura tra i banchi di Montecitorio da parte di un deputato del M5S che ha portato all’attenzione dell’aula la manifestazione organizzata dal Comune fissata per lunedì 10 febbraio in ricordo delle dei Martiri delle Foibe intitolata “Le Radici del Ricordo”.
A ciò si sono aggiunte le ormai note accuse sul “ritorno del fascismo”, la “regressione autoritaria”, la “minaccia eversiva” e altre affermazioni ridicole e fuori luogo.
 
A tal proposito consigliamo vivamente all'opposizione di non avventurarsi con i soliti slogan e negli ormai consueti attacchi politici, morali e personali contro l’avversario da distruggere, bensì  soffermarsi un po’ di più sul progetto politico che intende declinare dopo il disastro e la voragine in cui è precipitata la sinistra in questi ultimi anni. È ormai chiaro che non saranno più sufficienti gli altrettanto noti e conosciuti “appelli” dei testimonial progressisti, tra l'altro sempre tutti milionari, elitari, aristocratici e alto borghesi. Si ha bisogno del ritorno a una politica credibile e seria, alternativa al governo di centro destra, che pero' non passa più solo e soltanto attraverso l’attacco personale, la delegittimazione morale e la violenza verbale della polemica politica contro l’avversario prescelto. Adesso serve di più".

GIERREauto 0220

I