I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, attivato percorso di studi per adulti all’IIS Amari Mercuri

CIAMPINO - MARINO (attualità) - il dirigente Salvatore Montesano, affiancato dalla funzione strumentale Rapporti con il Territorio professoressa Milena Iacuzzo, ha illustrato alla platea i nuovi indirizzi diurni che amplieranno l’offerta formativa della scuola

ilmamilio.it 

Si è svolto ieri, 28 gennaio, nell’aula magna della sede di Ciampino, un incontro di presentazione dei nuovi indirizzi di studio che l’IIS AMARI MERCURI attiverà dall’anno scolastico 2020-21.

Il dirigente Salvatore Montesano, affiancato dalla funzione strumentale Rapporti con il Territorio professoressa Milena Iacuzzo, ha illustrato alla platea i nuovi indirizzi diurni che amplieranno l’offerta formativa della scuola: l’indirizzo bioenergie rinnovabili per l’istituto tecnico e quello audiovisivo e multimediale per il liceo artistico.

Ma la nuova e più significativa sfida che l’istituto ha intrapreso è stata l’ottenimento del percorso di studi di secondo livello, già serale, per la formazione degli adulti nell’ambito di amministrazione finanza e marketing. Per questo all’incontro di presentazione hanno partecipato, oltre ai membri della comunità scolastica, tutte le principali associazioni del territorio, la polizia locale di Ciampino e quella di Marino, gli incaricati dei centri per l’impiego, la protezione civile e, soprattutto i rappresentanti dei Comuni nelle persone degli assessori Anna Rita Contestabile per il Comune di Ciampino e Barbara Cerro per quello di Marino.  Il Dirigente ha infatti sottolineato quanto il sostegno degli Enti locali sia stato importante per la richiesta del nuovo indirizzo di studi, poiché parte fondamentale della mission dell’istituto è, appunto, l’ alleanza e la collaborazione con le altre istituzioni, al fine di rispondere al meglio ai bisogni dell’utenza. Entrambi gli assessori hanno rimarcato la rilevanza della presenza sul territorio di una scuola pubblica che fornisca la possibilità a chi, per vari motivi, ha vissuto un insuccesso scolastico o non ha completato i propri studi di rimettersi in discussione e completare la propria istruzione, in un momento in cui il disagio sociale è molto forte ed il veloce cambiamento economico richiede figure professionali sempre più formate.