I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Fusione nucleare, Mastrosanti su alleanza ENI-ENEA per DTT Frascati

FRASCATI (attualità) - Il sindaco: "La nostra città si conferma Polo scientifico-tecnologico leader in Italia e in Europa"

ilmamilio.it - nota stampa

"Con l’ingresso di ENI nel progetto DTT, ratificato oggi all’interno del Centro Ricerche Enea, Frascati si conferma polo scientifico-tecnologico leader in Italia e in Europa. Il progetto sulla fusione( Divertor Tokamark Test) che vede ENEA ed Eni alleate nella produzione dell’energia del futuro, pulita e sostenibile prevede  un investimento da oltre 600 milioni di euro che avrà importanti effetti sul nostro territorio in termini economici e occupazionali".

LEGGI Fusione nucleare: ENEA ed Eni alleate per progetto internazionale DTT da 600 milioni di euro. Oggi firma a Frascati

"Il Comune di Frascati è presente sin dalle prime fasi progettuali a fianco della Regione Lazio e degli altri Enti interessati con una particolare attenzione allo sviluppo delle infrastrutture e all’incremento dei servizi legati alla mobilità e alla valorizzazione del territorio Tuscolano dal punto di vista scientifico, paesaggistico, culturale ed enogastronomico. Le ricadute di questo progetto sul PIL nazionale sono stimate in oltre due miliardi di euro con la creazione di 1500 nuovi posti di lavoro". Sono le parole del Sindaco di Frascati Roberto Mastrosanti.

L’intesa ENEA-Eni è stata firmata oggi presso il Centro Ricerche ENEA di Frascati dal presidente Federico Testa e dall’amministratore delegato di Eni Claudio Descalzi, alla presenza del sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, del ministro dell’Università e della Ricerca Gaetano Manfredi, del ministro dello Sviluppo Economico Stefano Patuanelli, del presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e del senatore Emanuele Dessì.