I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Virus Cina, 'Unarma' scrive al Ministero della Salute e Comando Carabinieri

Risultato immagini per unarma associazione sindacale carabinieri"Chiesto che tutto il personale in servizio presso i Reparti indicati, vengano sottoposti a sorveglianza sanitaria, a eventuali vaccinazioni, nonché dotati di dispositivi di protezione e sicurezza dal virus. 


ilmamilio.it

UNARMA, Associazione Sindacale Carabinieri, ha scritto oggi al Ministero della Difesa,al Ministero della salute e al Comando Generale dell'Arma dei Carabinieri con una 'Richiesta d’intervento del datore di lavoro in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro- art. 13 comma 1 bis del Decreto legislativo 81/2008. Interventi preventivi per CORONA.-VIRUS'.

Nel documento si legge: 

"Viste le preoccupazioni che il virus in oggetto sta suscitando nell’opinione pubblica, nonché nei Carabinieri, anche nel Comparto Forestale, (presente in aeroporti come CITES) operanti presso gli aeroporti, porti, frontiere d‘Italia, questa Associazione Sindacale chiede un intervento preventivo, per tutti coloro che operano nei Reparti sopra indicati, ovvero nel rispetto dei precetti normativi sanciti dall’art. 36 della Costituzione Italiana e dalla Pubblicazione n. C-14.

germano8 ilmamilio
Si rappresenta altresì che la richiesta ricopre carattere d’urgenza in quanto il virus, proveniente dalla Cina, si sta diffondendo rapidamente da uomo a uomo, e la preoccupazione che si diffonda nel nostro Paese è molta alta. Per tale motivo si chiede, con immediata urgenza, che tutto il personale in servizio presso i Reparti indicati, vengano sottoposti a sorveglianza sanitaria, a eventuali vaccinazioni, nonché dotati di dispositivi di protezione e sicurezza dal virus.

Rilevato che tra gli interessi primari di questa Associazione, portatrice di interessi diffusi, vi è la tutela della salute del Carabiniere, diritto fondamentale dell’individuo e del lavoratore/militare costituzionalmente protetto, si ritiene necessario, attraverso la presente, di richiedere l’intervento del datore di lavoro ai sensi del Dlgs 81/2008. affinché si dia seguito alla presente.


La Segreteria Nazionale"