I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Inquinamento, il negazionismo ciampinese si scontra con le opposizioni ambientaliste

CIAMPINO (politica) - Dopo le dichiarazioni dell’assessore Cappello sull’inquinamento, si sollevano le voci dell’opposizione e Diritti in Comune convoca la stampa

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

A seguito del comunicato stampa dell’Assessore all’ambiente Folco Cappello comparso la scorsa settimana sui canali ufficiali del Comune di Ciampino, relativamente ai dati delle polveri sottili PM10 nell’atmosfera, è caduta a pioggia, è il caso di dirlo, una serie di commenti da parte dell’opposizione ciampinese.

Secondo Cappello, assessore della Giunta Ballico alla guida di Ciampino da giugno 2019 (ricordiamolo), ci sarebbe da gioire per i risultati relativi alla qualità dell’aria del Comune di Ciampino per il 2019. “In questo anno infatti il limite imposto dalla normativa vigente” dice Cappello “è stato sforato solamente 19 giorni in tutto l’anno, ed è, assieme a quello del 2018, il miglior risultato degli ultimi 16 anni”.

LEGGI Ciampino, Abbondati smentisce Cappello: “Dati inquinamento sopra i limiti anche negli ultimi giorni”

Già questa affermazione lascia un po’ perplessi, visto che a sentire i metereologi l’alta pressione persistente sta incidendo sui livelli di inquinamento atmosferico un po’ in tutta Italia. Ma lascia perplessi ancor di più pensare a Ciampino, città sempre intasata dal traffico oltre che vessata dagli aerei, come ad una città dall’aria pulita o con livelli di inquinamento di cui andare soddisfatti.

Ma leggendo oltre c’è da rimanere a bocca aperta. Secondo Cappello infatti “… analizzando nel dettaglio i dati forniti dall’ARPA, appare evidente che le giornate più critiche dal punto di vista dell’inquinamento coincidano con quelle più fredde. Proprio i riscaldamenti, il cui utilizzo diventa più massiccio durante questo periodo dell’anno, diventano gli indiziati principali per quello che concerne la qualità dell’aria e la quantità di PM10, in misura ben maggiore rispetto alle infrastrutture che contraddistinguono il nostro territorio”.

Per infrastrutture che contraddistinguono il nostro territorio si intende l’Aeroporto Pastine? Lo stesso che ospita ogni giorno più di 150 voli a pochi passi dal centro abitato, scaricando cherosene sulle case, sulle strade e sulle persone?

L’Assessore chiude chiosando “Senza esagerati allarmismi, che non trovano giustificazione alcuna nei dati e nei trend degli ultimi anni, la nostra Amministrazione continuerà a mettere in campo tutte le risorse necessarie per garantire la tutela della salute dei suoi cittadini”.

germano8 ilmamilio

Non sappiamo a quali misure contro l’inquinamento si faccia riferimento, essendo l’assessore in carica dallo scorso giugno, e neanche di quali dati si tratti e quali metodologie siano state usate per interpretarli. L’approssimazione lascia qualche dubbio. Che si voglia negare, come a livelli più alti si fa con i cambiamenti climatici, che a Ciampino l’aria sia inquinata sembra chiaro. In favore di chi viene da chiedersi…

A questo strano comunicato hanno fatto seguito tutta una serie di commenti a partire da Mauro Testa: “L’assessore Cappello banalizza l’inquinamento dovuto al traffico veicolare e all’aeroporto”; Guglielmo Abbondati che smentisce Cappello: “Dati inquinamento sopra i limiti anche negli ultimi giorni”; il PD che chiede chiarimenti e soprattutto la coalizione di Diritti in Comune, che spiega “La qualità dell’aria è argomento complesso” e convoca per domani 15 gennaio una conferenza stampa nella quale presenterà un mini-dossier sulla qualità dell'aria cittadina, con tanto di dati e riassunto delle analisi decennali degli enti regionali preposti. https://www.ilmamilio.it/c/comuni/21380-ciampino,-diritti-in-comune-risponde-all-ass-cappello-qualit%C3%A0-dell-aria-%C3%A8-argomento-complesso,-serve-pi%C3%B9-attenzione-e-meno-slogan.html

Attendiamo il documento per capirne di più e ulteriori dichiarazioni da parte dell’assessore Cappello.