I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Porzio Catone, gli inquilini delle case Ater hanno freddo: "Abbiamo 13 gradi, così non si può"

MONTE PORZIO CATONE (attualità) - Ancora problemi con i riscaldamenti. "Li accendono poco e bassi"

ilmamilio.it - contenuto escusivo

Una storia che purtroppo è sempre la stessa. I circa 20 inquilini delle case Ater di Monte Porzio Catone, in via Romoli, lamentano ancora una volta problemi con i riscaldamenti.

"Li accendono poco e male - dice una signora -, è una cosa che non possiamo sopportare perché in casa nostra abbiamo freddo. Ieri c'erano 13 gradi: secondo voi è possibile?".

Già un paio d'anni fa c'erano stati problemi simili (LEGGI) con l'allora sindaco Pucci che si fece portavoce dei disagi dei residenti.

"Non è possibile stare al freddo in casa propria: in questi alloggi risiedono soprattutto anziani, molti dei quali malati. Accendono i termosifoni tardi e comunque li tengono bassi: poi verso le 19,30 li alzano un po' ma alle 21 spengono tutto. Ho chiamato più volte, una di queste una signora mi ha detto: "Se non le sta bene, lasci l'alloggio". Ma vi pare modo? Noi abbiamo freddo".

"Noi - conclude la signora - siamo in regola coi pagamenti, versiamo le tasse e pretendiamo di stare caldi nelle case. Non possibile andare avanti così!".