I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Lavori in casa: novità su cavi elettrici e sicurezza

elettricista ilmamilioFRASCATI (attualità) - Come proteggersi ed evitare incidenti

ilmamilio.it

La sicurezza domestica è una tematica a cui bisogna prestare costantemente attenzione, a prescindere dalle situazioni e dalle circostanze, anche se si è deciso di rinnovare casa e ristrutturare alcune sezioni della propria abitazione.

Non vi è nulla di tanto pericoloso, entro le mura domestiche, dei cavi elettrici, specialmente se lasciati scoperti. Durante i lavori di ristrutturazione può accadere spesso e volentieri di lasciare cavi elettrici scoperti, appesi ai muri o sparsi sul pavimento.

Ebbene, è una situazione estremamente pericolosa che non può essere affatto giustificata dalla brevità del periodo di ristrutturazione.

Quanto è pericolosa la corrente in casa?

È ben noto che la corrente elettrica rappresenti un pericolo mortale per l’uomo e che, di conseguenza, bisogna prestare attenzione a non interagire con apparecchi domestici se si hanno le mani bagnate o se si è in prossimità di liquidi.

I liquidi, infatti, sono rinomati come ottimi conduttori.

Ebbene, ma quanto è pericolosa la corrente elettrica?

Nelle abitazioni giunge corrente elettrica alternata (AC) a tensioni che variano in base al paese di residenza. In Europa, la tensione della corrente per uso domestico è di 220-230V, mentre negli USA, in Giappone e in altre nazioni è circa la metà, 120V.

Ebbene, la soglia di tensione minima considerata pericolosa è di 120V in corrente continua (CC), ma appena di 50V in corrente alternata (CA).

Appare evidente, quindi, come nelle reti domestiche circoli corrente oltre 5 volte più potente del limite di pericolosità: ecco perché la maggior parte dei casi di folgorazione si risolvono con la morte del soggetto coinvolto.

Il pericolo maggiore riguarda spasmi muscolari ed effetti termici dell’attraversamento della corrente, per cui si rischia, nel caso sia coinvolto il torace, l’arresto cardiaco che, di fatto, costituisce la principale causa di morte negli incidenti collegati alla folgorazione.

Incidenti domestici e corrente elettrica: quali i pericoli?

Stando ai dati dell’INSTAT, degli incidenti domestici in Italia, il 7% sono legati a ustioni termiche e il 10% di quelli hanno causa elettrica. Inoltre, nella totalità degli incendi domestici verificatisi in Italia nell’ultimo anno, il 10% di quelli ha la propria causa in un cortocircuito o un malfunzionamento elettrico.

In generale, gli stessi danni che la corrente elettrica comporta per il corpo umano, li può provocare per qualsiasi altro corpo fisico presente in casa: l’incredibile quantità di calore che la corrente produce attraversando un corpo, infatti, non di rado ne provoca la combustione.

Come evitare incidenti elettrici: mettere in sicurezza i cavi

Evitare incidenti elettrici in realtà è molto semplice.

Tutto ciò che bisogna fare è mettere in sicurezza i cavi elettrici attraverso l’adozione di misure preventive specifiche o l’adozione di particolari utensili appositamente pensati per salvaguardare i cavi dall’esposizione ad agenti potenzialmente pericolosi.

In particolar modo, nel caso di lavori domestici che contemplino la possibilità di avere cavi elettrici sparpagliati per casa, una eccellente forma di prevenzione di ogni rischio è quella di fare affidamento a questi fermacavi elettrici.

Si tratta di clip per cavi che possono essere fissati al muro oppure presentano una superficie adesiva o una clip per fissaggio ad incastro.

In questo modo non solo si eviterà di poter inciampare (il 57% degli incidenti domestici riguarda le cadute), ma si metteranno al sicuro i cavi da umidità, sporcizia, sostanze corrosive e tanto altro.

I fermacavi elettrici, inoltre, non sono affatto usa e getta e possono essere riutilizzati in futuro anche per altri scopi, come fissare fili decorativi, provvedere alle illuminazioni durante le festività oppure a creare un percorso nel caso in cui si decida di collegare il proprio PC al router domestico attraverso un cavo Ethernet.

Un utensile, dunque, sicuro ed estremamente funzionale ad una molteplicità di utilizzi.