I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Castel Gandolfo: trovata senza vita in casa Maria Chiara Manetti, molto conosciuta per la sua attività sociale

CASTEL GANDOLFO (cronaca) - La terribile scoperta da parte del fratello medico

ilmamilio.it 

È stata trovata senza vita dopo la visita del fratello medico, ieri sera poco prima di cena, Maria Chiara Manetti, la 53enne molto attiva a livello sociale e comunicativo a Castel Gandolfo. A quanto si apprende, la donna non rispondeva al telefono e al citofono ai suoi familiari e amici.

Sono intervenuti così sul posto i vigili del fuoco di Marino per aprire una porta sul retro della palazzina a piano terra dove abitava, in via Rosselli, in centro, allertati dalla polizia di Albano intervenuta sul posto. Il medico legale ha stabilito che la causa di morte potrebbe essere stato un malore, il magistrato del Tribunale di Velletri, ha comunque indicato di trasportare il corpo presso l'Istituto di medicina legale di Tor Vergata per l'autopsia. La donna da quanto raccontano alcuni vicini e amici, già da qualche giorno non sarebbe stata bene, da qui la visita del fratello medico, ieri sera poco prima delle 19.

Il cordoglio della sindaca Milvia Monachesi in un post sul suo profilo: “Difficile e doloroso dedicarti questi pensieri confusi. Tu così fuori dal coro, così autentica e forte, così ironica e scherzosa, che brutto scherzo ci hai fatto!!! Sei venuta da Roma, ed in pochissimo tempo abbiamo imparato a stimarti e a volerti bene, ed ora te ne sei andata all'improvviso. Grazie per avere regalato a Castello il tuo sorriso, il tuo tempo e la tua esperienza, sei stata una presenza positiva e solare che ci mancherà tantissimo. Mi mancheranno i tuoi messaggi per segnalarmi situazioni da affrontare, o per propormi un convegno, o un corso di formazione come quello per cui dovevamo vederci giovedi. Tu eri grande nel fisico, ma molto, molto più grande nella mente e nel cuore. E grandissimo è il vuoto che lasci".