I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati Scherma, Gallo protagonista in Coppa del Mondo Under 20: “Contento del quinto posto”

FRASCATI - Decisamente un ottimo impatto per Michele Gallo, uno degli atleti che in estate sono entrati a far parte della famiglia sportiva del Frascati Scherma. Lo sciabolatore classe 2001, allievo di Lucio Landi, ha ottenuto il quinto posto nella prova di Coppa del Mondo Under 20 che si è disputata a Budapest nel primo week-end del 2020.

Un risultato che segue il terzo posto nella prima prova nazionale Giovani che si è tenuta a Ravenna e soprattutto il secondo piazzamento nella precedente prova di Coppa del Mondo Under 20 a Teheran e che conferma lo spessore internazionale del talentuoso atleta di origine campana. “Il quinto posto in terra ungherese è sicuramente un risultato positivo – commenta Gallo (nella foto di Augusto Bizzi) – Al tempo stesso mi è rimasto un po’ di rammarico per il confronto dei quarti di finale col russo Nasonov (perso 11-15, ndr), ma alla fine avevo un tabellone complicato per via di una sconfitta rimediata nella fase a gironi e quindi ho dovuto affrontare una serie di avversari di ottimo livello come un ungherese molto forte che ho eliminato al primo turno delle dirette”.

Gallo non vuole guardare troppo lontano: “E’ chiaro che tra gli obiettivi stagionali c’è quello di provare a ben figurare agli europei e ai mondiali, ma ora sono concentrato sul prossimo appuntamento di Coppa del Mondo Under 20 che si terrà a Boston: voglio ragionare gara dopo gara”. Il suo inserimento nel Frascati Scherma sembra essersi già completato: “Mi sono subito trovato benissimo con tutto l’ambiente – dice Gallo – Anche con il maestro Landi il rapporto è ottimo: lo conoscevo già in precedenza, ma da quest’anno mi allena e devo dire che c’è totale sintonia. Insomma la scelta di allenarmi qui a Frascati sta producendo i frutti sperati”.


Nella stessa gara, va segnalato anche il buon 16esimo posto ottenuto da Lorenzo Ottaviani, allievo di Andrea Aquili: per l’atleta tuscolano un’altra buona prestazione che ne testimonia la crescita anche a livello internazionale.