I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Vigili del Fuoco, sindacati: “Nel decreto non sono previsti potenziamenti di organico”. Anche i Castelli Romani coinvolti

 

ROMA (attualità) - Sotto organico anche Colleferro, Marino, Frascati, Velletri i distaccamenti della zona dei castelli romani, oltre che i volontari di Nemi

ilmamilio.it

I sindacati di Funzione Pubblica Cgil, Cisl e Uil rappresentano l’esigenza di manifestare le reali condizioni in cui versa il soccorso nella regione Lazio.

"I Vigili del Fuoco che assicurano il soccorso alla popolazione nella Regione - affermano i sindacati - non raggiunge le 400 unità per circa 6 milioni di abitanti compresi porti e aeroporti che, in termini di traffico passeggeri, risultano tra i primi scali in Europa. Il numero degli interventi di soccorso raggiunge gli oltre 70 mila, con un rapporto per abitante 1 vigile del fuoco ogni 15.000 abitanti del territorio laziale".

"La media di impiego (15/20 anni) degli automezzi di soccorso nei Comandi della Regione - si aggiunge - determina ripetutamente la non disponibilità per tutte le sedi del territorio. A riguardo, attualmente, con estrema difficoltà si riesce a garantire la copertura del dispositivo di soccorso in condizione ordinaria, ricorrendo, molto spesso, ad orario straordinario. In riferimento alla sicurezza degli operatori e in particolare alla formazione degli stessi, denunciamo il fatto che in un comando come Rome un vigile del fuoco riesce ad effettuare partecipare ad un corso di formazione ogni 3 anni. La carenza di personale, per coprire l’ordinario e per dare respiro agli operatori si attesta intorno alle 500 unità nella regione. Più volte queste organizzazioni sindacali - concludono le sigle - hanno rappresentato al Dipartimento dei VVF questa drammatica situazione, mentre nell’imminente decreto non sono previsti adeguati potenziamenti per questa Regione".

mercatino natale frascati 191201

La cosa riguarda anche il territorio dei castelli romani e della provincia di Roma. Dove molti distaccamenti sono sotto organico, personale anziano, non sostituito, carenza di mezzi. Coinvolte Colleferro, Marino, Frascati, Velletri i distaccamenti della zona dei castelli romani, oltre che i volontari di Nemi.