I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Compatri, gli atti approvati nell'ultima seduta del consiglio comunale

 

Risultati immagini per monte compatri consiglio comunaleMONTE COMPATRI (politica) - Variazione, debiti fuori bilancio e consolidato, convenzione sul trasporto pubblico locale, mozioni su piantumazione alberi e muro di via Rosmini

ilmamilio.it - nota stampa

 Variazione, debiti fuori bilancio e consolidato, convenzione sul trasporto pubblico locale, mozioni su piantumazione alberi e muro di via Rosmini: sono questi i provvedimenti approvati dal Consiglio Comunale di Monte Compatri, riunito sabato 30 novembre.mercatino natale frascati 191201

“Tre i debiti fuori bilancio approvati questo pomeriggio  - spiega l’assessore Eliana Villa - , per un totale di 50mila euro:  1300 euro per interventi di polizia mortuaria; 21500 euro per una sentenza che conclude un procedimento ventennale contro Palazzo Borghese; 27450 euro per il rifacimento di un tratto di circa 100 metri di via Fontana delle Cannetacce, strada che aveva subìto un cedimento lo scorso 16 ottobre”.

“Via libera anche al consolidato 2018, atto in cui si unisce il bilancio 2018 dell’ente con il 3,59% del bilancio della partecipazione al Sistema Bibliotecario Castelli Romani. Sulle variazioni a saldo zero, senza alcun costo aggiuntivo per il Comune e relative al triennale 2019/2021, andiamo a spostare 45mila euro: risorse che saranno utilizzate per finanziare le utenze comunali e quelle scolastiche, contenziosi legali e relativi incarichi di patrocinio per circa 10mila euro, manutenzione del verde per interventi con un costo pari a 4mila euro”, aggiunge l’assessore al Bilancio Eliana Villa - Bilancio, Personale, Mobilità e Politiche....

Effettuata anche la ricognizione ordinaria delle partecipazioni: in base al Testo Unico Società Partecipate (Tusp), ogni anno entro il 31 dicembre bisogna verificare la presenza di partecipazioni relative all’anno precedente e comunicare il risultato al Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF). Ritirato il Documento unico di programmazione 2020/2022.

Effettuata anche l’adesione alla Convenzione per la gestione in forma associata del trasporto pubblico locale. “Con i Comuni di Frascati, Grottaferrata, Monte Porzio Catone, Rocca di Papa e Rocca Priora daremo attuazione alla direttiva regionale per il servizio, individuando Frascati quale Comune “capofila”, spiega Eliana Villa.

“Approvata anche la risoluzione alla mozione consiliari relative alla piantumazione di alberi sul territorio comunale per ogni bambino nato, con l’obiettivo di migliorare e ampliare le aree verdi”, spiega l’assessore all’Ambiente Sabrina Giordani. “Disco verde all’accensione di un mutuo per il rifacimento del muro di via Rosmini, come già previsto dal piano triennale delle opere pubbliche”, dichiara l’assessore ai Lavori Pubblici Adriano Di Franco - Assessore Lavori Pubblici ; ok anche alla mozione per partecipazione al bando regionale per il sostengo al canone di locazione, “con l’avviso già approvato dall’amministrazione comunale”, dice la delegata Laura Del Signore.

191114 aeci

Bocciata la mozione per l’accensione di un mutuo per realizzare una chiesa in località Molara: “Non solo perché è pendente un ricorso al Tar, ma perché  il piano integrato di intervento prevedeva la realizzazione di un’area di culto con annesso centro sociale per anziani. Il programma in variante al Piano regolatore generale avrebbe permesso di ampliare gli spazi stessi dell’edificio di culto”, spiega il primo cittadino Fabio D'Acuti. La semplice richiesta di mutuo, avanzata dalla minoranza permetterebbe, in base alle stringenti regole vigenti sull’area, solo demolizione e ricostruzione secondo le stesse caratteristiche del manufatto; senza alcuna possibilità di ampliamento di una chiesa di circa 30 metri quadrati che si reputa totalmente insufficiente negli spazi in considerazione della popolazione residente in località Molara”, conclude Fabio D'Acuti Sindaco".