I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ciampino, i problemi dell’aeroporto finiscono in televisione su Rai 3

CIAMPINO (politica) - sono state evidenziate le criticità dello scalo

ilmamilio.it - nota Facebook

Pubblichiamo la nota dei consiglieri comunali del Movimento 5 Stelle, Cristian Martella e Paola Cedroni.

“TG3 “Buongiorno Regione” si interessa dell’aeroporto di Ciampino.


Eravamo in tanti, nella mattinata di giovedì 28 novembre, cittadini e rappresentanti delle istituzioni: Monica Lozzi Presidente del VII municipio di Roma, per Marino il Sindaco Carlo Colizza e Adolfo Tammaro assessore ai LL.PP., Paola Cedroni e Cristian Martella consiglieri M5S del comune di Ciampino, Roberto Barcaroli portavoce del Criaac. Tutti invitati a parlare di aeroporto all’interno del contenitore del TG3 regionale, Buongiorno Regione, intervistati dalla giornalista Eleonora Fioretti; compatti nell’affermare che l’Aeroporto Pastine di Ciampino sta operando nell’illegalità per il numero dei voli oltre il consentito e per l’inquinamento acustico fuori controllo. Problema questo che si è acuito, per il cambio di rotta dei voli commerciali che attualmente, in fase di decollo, virano a bassa quota sopra il territorio di Santa Maria delle Mole.


In attesa di una più chiara posizione della Giunta Ballico, siamo con fermezza al fianco dei cittadini che lottano per la loro salute, facendo valere quel principio di precauzione che troppo spesso viene subordinato agli interessi economici. Appoggiamo le iniziative del Criaac, ultima delle quali la petizione per riportare il numero dei voli giornalieri a 63 (32 atterraggi e 31 decolli) in applicazione del decreto Costa, attualmente sospeso al TAR, oltre ad ottenere lo stop ai voli notturni dopo le ore 23.00.


Ci auguriamo che la messa in onda del servizio sulla rete regionale possa generare quelle risposte che si attendono da molto tempo”.

191114 aeci