I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Il senatore Dessì (M5S): "Io sono un rompicoglioni. Me lo ha insegnato Grillo"

dessi rompicoglioni ilmamilioFRASCATI (politica) - In un lungo video sulla sua pagina Facebook il parlamentare frascatano conferma la sua linea. "Avanti insieme verso sinistra, ma non con un capo solo. Anzi".

ilmamilio.it

Con un lungo video Facebook il senatore 5 stelle Emanuele Dessì, dalla sua abitazione di Frascati, ha direttamente risposto al leader storico del Movimento, Beppe Grillo.

Un video postato nelle scorse ore sulla pagina Facebook nel quale il senatore frascatano chiarisce subito: "Ha ragione Grillo, io sono un rompicoglioni, mai negato. Ma è stato proprio Grillo, che considero il mio padre politico, ad insegnarmi ad essere un rompicoglioni: ad esserlo nella fame di conoscenza, di fare domande per cercare risposte, nel provare a migliorarmi sempre per fare insieme e dal basso qualcosa di innovativo ed importante".

191114 aeci

E' una vera e propria "lettera d'amore" quella che Dessì, nel momento di massimo confronto interno al Movimento, invia al suo leader.

"Sono onorato di essere riconosciuto come un rompicoglioni. Ci sono però alcune cose che vanno precisate. Beppe smentisce una linea politica che una parte del Movimento 5 stelle, la "terza via", sta prendendo. E che non esiste più. Non dimentichiamo che al nostro interno abbiamo una parte di destra e centrodestra ma anche una parte di "sardine", fatta da quei giovani che guardano al futuro ed ad un futuro colorato. Ecco: noi dobbiamo, tutti insieme, guardare a quelle istanze e quei programmi di centrosinistra e fare un nostro percorso".

"Beppe dice che bisogna partire dal vertice verso la base, ma questo ribalta completamente il nostro essere e non va bene. Da figlio politico, anche se non mi sembra di essere il tuo figlio prediletto in questo momento, posso dirti che non basta un solo capo, un solo referente: quel mondo ha bisogno di una enorme platea, di tanta gente che porti queste istanze e con pari dignità, valori e passioni".

"Stavolta - conclude Dessì - non siamo d'accordo su tutto e quindi, sperando di restare tutti insieme e senza fratture che non conducono da nessuna parte, continuerò a rompere i coglioni. Spero di farlo davvero ancora come un unico Movimento perché è in questo modo che siamo arrivati alla guida del Paese".radioRomaCapitale2 ilmamilio