I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

'Accesso gratuito a Internet sia riconosciuto come diritto". L'appello dei ricercatori

Risultato immagini per accesso  a internet"I ricercatori, coordinati da Merten Reglitz, rilevano che l'accesso alla rete, attualmente impossibile a 2,3 miliardi di persone nel mondo, è una garanzia per difendere altri diritti fondamentali, come la vita o la libertà, e per condurre "vite minimamente decenti".

ilmamilio.it

L'accesso a Internet gratuito riconosciuto come un diritto umano, soprattutto nei Paesi in via di sviluppo. L'appello lanciato è stato lanciato dallo studio britannico pubblicato sul Journal of Applied Philosophy e condotto dall'università di Birmingham. I ricercatori, coordinati da Merten Reglitz, rilevano che l'accesso alla rete, attualmente impossibile a 2,3 miliardi di persone nel mondo, è una garanzia per difendere altri diritti fondamentali, come la vita o la libertà.

Secondo lo studio le libertà di base, come quelle di espressione, informazione e assemblea, non possono essere esercitate se è solo una parte dei cittadini ad avere accesso a Internet. 

Secondo gli ultimi dati Onu alla fine del 2018 il 51% dei 7 miliardi di abitanti della Terra aveva accesso a Internet. Molte persone nelle aree più povere ancora non ce l'hanno, anche se il loro numero è in calo, visto che la tecnologia sta diventando meno costosa.

Tuttavia negli anni più recenti l'espansione della rete ha rallentato la sua corsa, segno che serve l'impegno delle istituzioni nel promuoverla. Diversi Paesi si sono impegnati a garantire l'accesso, come il Kerala in India, che intende offrirlo entro il 2019 ai suoi 35 milioni di abitanti, mentre l'Unione Europea ha lanciato WiFi4EU per permettere a ogni città europea di avere internet gratis nei principali luoghi pubblici entro il 2020. L'Onu ha inserito l'accesso a Internet tra i suoi obiettivi sostenibili.