I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Vivere Grottaferrata: “In città situazione politica imbarazzante”

Risultato immagini per vivere grottaferrata mamilio"GROTTAFERRATA (politica) – Il movimento civico torna a parlare con un attacco all’intero panorama di maggioranza e opposizione

ilmamilio.it - nota facebook

"C’era una volta la Politica quella vera, quella dell’impegno e del sacrificio. Una Politica, sia quella nazionale che quella locale, capace di trasmettere valori ed idee da seguire partecipando attivamente su tutto il territorio.

C’era una politica, soprattutto, che manteneva gl’impegni presi in campagna elettorale e seguiva con passione la sua “visione” politica. Oggi tutto è cambiato. Anche e soprattutto a livello locale. Senza più riferimenti ideologici e politici proliferano movimenti e liste cosiddette civiche. Un pamphlet utile solo per vincere l’elezione di turno piuttosto che governare una Città. Una folle ricerca del consenso circoscritto al periodo elettorale per poi perdersi nei bui corridoi del Palazzo. Destra, centro e sinistra in un abbraccio spettrale si uniscono solo per vincere. Poi come fare si vedrà.


Questo tipo di politica non genera Passione, Impegno, Coraggio. Produce piuttosto un sentimento sempre più evidente e dilagante tra loro: l’IMBARAZZO.


Anche l’altra sera negli interventi di alcuni consiglieri comunali l’imbarazzo tradiva il loro ragionamento politico, che se da una parte criticava l’attuale amministrazione dall’altra non poteva attaccarla duramente. In un gioco assurdo delle parti maggioranza e opposizione si esercitano in un indegno gioco delle parti. Dimissioni, distinguo, passaggi tra liste, passaggi tra maggioranza e opposizione, comunicati stampa al vetriolo, accordi e documenti da firmare. Un delirio politico che non può non generare IMBARAZZO. Come giustificarsi difronte a tutto ciò, come restare in maggioranza pur non condividendo nulla, anzi esserne profondamente contrario. Come giustificarsi difronte al proprio elettorato che pur avendolo portato in Consiglio Comunale, anche se all’opposizione, si tende a supportare le azioni di una maggioranza, se non addirittura tentare goffamente di entrarvi.


Il loro imbarazzo è talmente evidente che è divenuto perfino per noi cittadini guardarli in faccia senza non provare lo stesso sentimento

Vivere Grottaferrata".