I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Come previsto lo striscione di benvenuto al Papa ad Albano ha fatto una brutta fine

striscione papa rotto albano ilmamilioALBANO LAZIALE (attualità) - Dopo i segni osceni delle scorse settimane la lunga installazione è stata strappata in queste ore. Non era meglio rimuoverla?

ilmamilio.it

Lo striscione di benvenuto a Papa Francesco, come avevano previsto moti commercianti, cittadini, e forze politiche di opposizione dopo diverse settimane e due tre atti vandalici è stato strappato e gettato in terra in piazza Mazzini ad Albano.

Come si ricorderà il Papa era stato in città lo scorso 21 settembre, più di un mese e mezzo fa (LEGGI Papa Francesco ad Albano Laziale: "Grazie per questa straordinaria accoglienza" - FOTO & VIDEO).

"Era molto prevedibile quanto accaduto - dice Sauro Sinapi, del direttivo della Lega Albano - . Avevamo detto che sarebbe stato meglio toglierlo per evitare altri atti vandalici, visto che già ne erano stati fatti due. Ma l'ottusità del sindaco e dell'attuale amministrazione comunale, ha portato la situazione a questo epilogo poco dignitoso per una cittadina come Albano, che merita ben altro".

Anche i commercianti e i residenti dopo il secondo atto vandalico dove erano stati strappati gli occhi del Papa dallo striscione si erano detti favorevoli alla rimozione per evitare continui atti vandalici e sberleffi sul grosso striscione di piazza Mazzini, lì da quasi due mesi.