I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

VIDEO - Castel Gandolfo, al 'flash mob' sulla mancanza d’acqua ironia, accappatoi e secchi

CASTEL GANDOLFO (attualità) - Posizionato intanto un gruppo elettrogeno per migliorare le condizioni idroelettriche

ilmamilio.it 

Davanti al Comune, in piazza della Libertà, alcuni residenti e commercianti di Castel Gandolfo si sono radunati per dare vita al 'flash mob' di protesta per la grave mancanza di acqua nel centro storico della cittadina dei castelli romani che va avanti da alcuni giorni.

Presenti anche il sindaco Milvia Monachesi, l'Assessore Alessandra Bruni e il vicesindaco Cristiano Bavaro.

L'amministrazione nelle scorse ore ha convocato Enel ed Acea per risolvere il problema celermente. Oggi ci sono stati dei timidi segnali di miglioramento nei flussi, grazie ai lavori all’impianto di sollevamento. Installato un gruppo elettrogeno per dare più forza al’impianto tra pozzo Sforza Cesarini e la zona dei Capuccini.

Previsti nei prossimi giorni altre opere. I cittadini si sono presentati in accappatoio, asciugamano, k way, scopettoni, secchi. Hanno anche intonato ironicamente nei confronti di Acea la nota canzona "Scende la pioggia". Presenti anche alcuni commercianti del centro. Alcune attività infatti hanno dovuto chiudere a causa dei notevoli disagi con conseguenze economiche che si possono immaginare.