I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

'Pianeti abitabili' e terremoti: scienziati nelle scuole di Ariccia e Ciampino

Risultato immagini per liceo volterra ciampino"CIAMPINO (eventi) - Gli incontri fanno parte del ciclo nazionale La Scienza a Scuola 2019 di Zanichelli
 
ilmamilio.it
 

Da sempre l'uomo si interroga sul suo posto nell'universo e si chiede se il nostro pianeta sia l'unico a essere abitato. Proverà a dare delle risposte l’astrofisico Amedeo Balbi dell’Università di Roma Tor Vergata, nell’incontro “Esistono altri mondi abitabili?” con gli studenti del Liceo Statale James Joyce di Ariccia.

Cercare una risposta a questa domanda richiede, da un lato, una migliore comprensione dei meccanismi che rendono un pianeta adatto alla vita; dall’altro, l’osservazione e lo studio di un gran numero di sistemi planetari attorno ad altre stelle (o esopianeti), per provare a capire se le condizioni verificatesi sul nostro pianeta siano comuni o rare. Negli ultimi anni abbiamo fatto enormi progressi nella direzione di una possibile risposta. Ormai conosciamo migliaia di esopianeti, e nei prossimi anni studieremo con sempre maggiore dettaglio le loro caratteristiche fisiche. Questo ci permetterà di individuare candidati che potrebbero avere le caratteristiche adatte a ospitare la vita. Allo stesso tempo, anche l'esplorazione del nostro sistema solare potrebbe riservarci qualche sorpresa, attraverso lo studio di ambienti un tempo ritenuti inospitali, come le lune ghiacciate dei pianeti giganti.

L’incontro fa parte del ciclo nazionale di 200 incontri realizzati da Zanichelli in collaborazione con la rivista “Le Scienze” negli istituti e licei scolastici superiori d’Italia. Un tour didattico da ottobre a gennaio in cui 50 tra ricercatori, docenti, divulgatori e personalità del mondo scientifico incontrano i ragazzi per spiegare le ultime novità della Scienza, in riferimento agli obiettivi indicati dall’Agenda 2030 dell’ONU per lo Sviluppo Sostenibile.  

Gli incontri sono riservati agli studenti e ai docenti delle singole scuole.
 
L’Agenda 2030 è un programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto nel settembre 2015 dai governi dei 193 Paesi membri dell’ONU. Essa ingloba 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals, SDGs - in un grande programma d’azione per un totale di 169 ‘target’ o traguardi. L’avvio ufficiale degli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile ha coinciso con l’inizio del 2016, guidando il mondo sulla strada da percorrere nell’arco dei prossimi 15 anni: i Paesi, infatti, si sono impegnati a raggiungerli entro il 2030. https://www.unric.org/it/agenda-2030


La Scienza a Scuola di Zanichelli prosegue il 6 novembre a Ciampino:

ALESSANDRO AMATO, Sismologo, Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia

Il terremoto tra scienza, storia e comunicazione al Liceo Scientifico Statale Vito Volterra.

Tutto ruota attorno ad alcune domande: qual è l’esatto meccanismo che chilometri e chilometri sotto i nostri piedi genera un sisma avvertito in superficie? Che cosa si intende per previsione dei terremoti? Perché oggi non siamo in grado prevederli? È un obiettivo che potrà essere raggiunto? Che informazione si fa per quanto riguarda il rischio sismico?
 
La sismologia è una scienza relativamente giovane. Solo nei primi anni del Novecento gli scienziati hanno capito come si deforma la crosta terrestre prima, durante e dopo un terremoto, e sono dovuti passare altri cinquant’anni per chiarire il legame tra tremori della superficie e moti delle placche litosferiche. La strada è ancora lunga. Nel frattempo ricordiamoci che la difesa dalle scosse telluriche passa prima di tutto da noi stessi, cioè dai cittadini che hanno il diritto di essere informati dai ricercatori e dai politici sulla sicurezza; ma che hanno anche il dovere di domandare.

Da oltre 150 anni impegnata nella didattica scolastica e nella divulgazione scientifica, la casa editrice Zanichelli con questa iniziativa intende offrire agli studenti l’occasione di acquisire conoscenze su argomenti affascinanti e di stretta attualità scientifica direttamente dagli “addetti ai lavori”.

5 novembre

AMEDEO BALBI
Astrofisico, Università di Roma Tor Vergata
Esistono altri mondi abitabili?
• Liceo Statale James Joyce
via Alcide De Gasperi 20, Ariccia (RM)

6 novembre

ALESSANDRO AMATO
Sismologo, Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia
Il terremoto tra scienza, storia e comunicazione
• Liceo Scientifico Statale Vito Volterra
via Dell’Acqua Acetosa 8a, Ciampino (RM)