I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

VIDEO - A Frascati sarà serrata dei negozi: l'11 novembre i commercianti marciano verso il Comune

pausilli enrico5 frascati ilmamilioFRASCATI (attualità) - Alle 11 l'incontro col sindaco Mastrosanti. Pausilli (UIF): "Gli presentiamo le nostre richieste"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Stavolta il sindaco Mastrosanti (ed eventuali delegati, perché su questo aspetto ci si è capito davvero poco) non potrà più esimersi da un faccia a faccia che è stato fissato: l'appuntamento è per lunedì 11 novembre, alle ore 11.

A quell'ora i commercianti e gli artigiani di Frascati riuniti nella UIF, Unione imprese Frascati, busseranno alle porte di Palazzo Marconi per un incontro atteso da mesi.

Ma sarà una giornata particolare. Dalle 10 alle 12 i commercianti abbasseranno le saracinesche e, dopo il raduno previsto per le 10,15 a piazza San Pietro, marceranno in corteo verso il Comune. Lì, poi, ci sarà l'incontro col sindaco.

VEDI IL VIDEO --->>>

Quelli della UIF fanno sul serio, perché la misura è colma e l'indifferenza dimostrata da questa Amministrazione in particolare alle istanze (legittime e giuste) delle attività produttive cittadine, ha avuto l'innegabile merito di compattare il fronte. Un altro bel capolavoro del sindaco Mastrosanti.

LEGGI I commercianti di Frascati sono incazzati neri: "Zero tutele. E i mercatini scriteriati ci uccidono"

"Al sindaco - spiega il presidente della UIF Enrico Pausilli - presenteremo le nostre richieste. Prima di questo, però, nei prossimi giorni consegneremo ai commercianti delle locandine da affiggere sulle vetrine nelle quali sono riportate le nostre ragioni. Purtroppo il problema c'è, è grande e quello che fa più male è l'indifferenza dell'Amministrazione".

"E' importante la partecipazione ed il sostegno del cittadini", dice il vicepresidente UIF Luigi Loppa. "Un commercio tutelato ed attivo, rappresenta infatti la migliore garanzia per una Frascati più sicura, più viva e con maggiore decoro. Peccato che questo messaggio non venga compreso da chi amministra...".

COSA CHIEDONO I COMMERCIANTI

Queste in sintesi le richieste che la UIF presenterà all'Amministrazione comunale, in questi due anni e mezzo impegnata su altri fronti (quali poi sarebbe interessante capirlo).

1. Un tavolo permanente UIF/sindaco attraverso il quale monitorare l'andamento del commercio cittadino e valutare iniziative ed azioni condivise.

2. Capitolo parcheggi: in mancanza di progetti per nuove strutture (promesse, promesse, promesse), la UIF chiede la valorizzazione delle aree sosta periferiche (quella della ASL di via Fermi, quella di Cocciano, quella della stessa stazione Ferroviaria) con un sistema di navette che consenta il collegamento continuo col centro cittadino.

3. ZTL: la UIF, da sempre, chiede la sospensione dei varchi elettronici la domenica mattina, fino alle 14.

4. Mercatini. Su questo siamo a tolleranza zero ed è stata la vera goccia che ha fatto traboccare il vaso. La UIF chiede la dislocazione dei banchi in tutto il centro cittadino, il controllo merceologico (congiunto) degli espositori presenti e decisa stretta sugli operatori del settore Food, a meno di iniziative dedicate. D'altra parte si tratta di una richiesta assolutamente legittima in una città che di enogastronomia e ristorazione (al minuto e non) vive sempre più.

5. Maggiore attenzione all'accoglienza dei visitatori.

Quello che l'Amministrazione Mastrosanti ha saputo NON fare in questi due anni e mezzo di governo cittadino è l'esatta fotografia dell'assoluta inadeguatezza amministrativa di chi aveva promesso di "volare in alto".

E che invece ha portato Frascati, in ogni ambito (non c'è categoria che non abbia il dente avvelenato), sull'orlo del baratro.

radioRomaCapitale2 ilmamilio