I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

I commercianti di Frascati sono incazzati neri: "Zero tutele. E i mercatini scriteriati ci uccidono"

viaOlmo frascati8 ilmamilioFRASCATI (attualità) - Monta la protesta di negozianti ed artigiani. Dalla UIF: "L'Amministrazione non ha alcuna visione per la città"

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

I commercianti di Frascati sono incazzati neri. Non servono eufemismi per descrivere lo stato di profonda frustrazione e rabbia che sta vivendo il settore del commercio e dell'artigianato frascatano.

E, conseguenza, sono pronti ad una protesta che si faccia sentire. A Palazzo Marconi, dove evidentemente il sindaco e la sua Amministrazione hanno altro da fare.

"I negozi - dicono dalla UIF, Unione imprese Frascati - continuano a chiudere, uno dietro l'altro. Ed il Comune cosa fa? Nulla, assolutamente nulla. Non si riesce neanche più a garantire un minimo di decoro urbano, le erbacce e la sporcizia sono presenti anche nel pieno del centro storico che pure dovrebbe essere la perla della città".

C'è di più. "Non solo l'Amministrazione comunale non fa assolutamente nulla per tutelare il tessuto produttivo della città, ma se possibile pensa anche a danneggiare commercianti ed artigiani. Come? Semplice, con i mercatini scriteriati, perché apparentemente senza alcun criterio, che continuano a portare qualche migliaio di euro nelle casse comunali ma che danneggiano gravemente il commercio. Com'è possibile organizzare mercatini dove ci siano banchi che vendono panini e bibite? Com'è possibile continuare ad organizzare mercatini solo in Passeggiata e ai Vialoni senza portare nessuno nel cuore del centro cittadino? E' tutto sbagliato e tutto nuoce gravemente al commercio cittadino".

"Ci faremo sentire, ci faremo sentire eccome. E chiederemo l'aiuto ai cittadini di Frascati perché una città senza più commercio è una città morta. E Frascati sta facendo questa fine, senza che nessuno se ne preoccupi. L'interesse per questo settore da parte dell'Amministrazione è semplicemente nullo, da sempre. Ora valuteremo come procedere, qualche idea ce l'abbiamo già".

Nei prossimi giorni dovrebbe svolgersi - pressanti impegni del sindaco e del suo entourage permettendo - un faccia a faccia tra Mastrosanti ed i commercianti dell'associazione UIF. "Ma non ci aspettiamo granché da chi ha dimostrato di non avere alcuna visione per la nostra Frascati".

radioRomaCapitale2 ilmamilio