I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

I 5 stelle Frascati: "Il Consiglio comunale ridotto a passacarte"

visual 5stelle4 frascati ilmamilioFRASCATI (politica) - La prossima seduta convocata per le 20 del 22 ottobre

ilmamilio.it - nota Facebook

Nota Facebook del Movimento 5 stelle Frascati.

"Il Consiglio Comunale frascatano risulta sempre più relegato al ruolo di passacarte, spettatore inerme di fronte agli affanni, ai ritardi ed all’incapacità amministrativa della Giunta Mastrosanti.

Uno schiaffo all’Istituzione territoriale che dovrebbe rappresentare per eccellenza l’organo nel quale la cittadinanza vede esprimersi e confrontarsi le proprie rappresentanze.

190830 lupa3 ilmamilio

A Frascati invece ci troviamo costretti continuamente a rincorrere scadenze impellenti ed a dover recuperare alla “bell’e meglio” le grottesche lacune di questa Amministrazione. Solo nella giornata di ieri infatti è stata convocato per martedì il Consiglio Comunale, quasi al limite coi tempi minimi di preavviso previsti. Una seduta fissata per le ore 20.00 (di martedì 22 ottobre, ndr) e che si preannuncia dover durare fino a notte inoltrata, stante l’assurda impossibilità a presenziare durante il giorno da parte di numerosi Consiglieri di Maggioranza.

Un’Istituzione ridotta a sala da pranzo (in questo casa da cena), in cui votare Delibere decisive per le sorti di Frascati tra un boccone e uno sbadiglio.

191015 sfaccendati

Una continua mancanza di rispetto per la dignità, per le funzioni, per la vita personale e per gli impegni lavorativi dei Consiglieri, di fronte cui i membri della Maggioranza saranno anche disposti a piegarsi, ma noi del MoVimento 5 Stelle assolutamente no. La nostra Portavoce Santoro ha convocato infatti la Commissione Bilancio, da lei presieduta, a ora di pranzo di martedì, giorno stesso del Consiglio Comunale.

Vogliamo garantire almeno un minimo di analisi a quegli atti fondamentali che da lì a poche ore approderanno in Consiglio, e che la Giunta pretenderebbe semplicemente di calare dall’alto e far ratificare: in maniera tutt’altro che democratica, in spregio a qualsiasi valore istituzionale, e relegando il Consiglio Comunale al ruolo di passacarte".

consorzio ro.ma