I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Monte Compatri, il Pd: "Che fine hanno fatto i sacchetti biodegradabili che dovevano essere distribuiti?"

sacchetti1MONTE COMPATRI (attualità) - Una questione presentata anche sotto forma di interrogazione alla quale finora non c'è stata alcuna risposta

ilmamilio.it

Dal gruppo consiliare del Partito democratico riceviamo e pubblichiamo.

"Sono ormai passati abbondantemente i 30 gg previsti da regolamento e dell’interrogazione presentata in data 21 luglio 2017 con prot. 17095 non è pervenuta alcuna risposta da parte dell’assessore all'Ambiente.

Quanto chiesto all’assessore preposto è molto semplice.

Nella relazione tecnica – esecuzione dei servizi – sottoscritta dalla società vincitrice, si specificano all’art. 19 tutte le attrezzature e i mezzi d’opera necessari all’espletamento del servizio, tra questi la distribuzione di 754.000 unità di sacchetti biodegradabili destinati alla raccolta della frazione organica.

Sembrerebbe che nessun contribuente, che in questi anni si è visto raddoppiare la tassa sui rifiuti, abbia potuto usufruire di tale "beneficio", se non all'inizio della raccolta differenziata.

Sembrerebbe che nessun addebito per inadempienza, dovuta alla mancata distribuzione di tali sacchetti, sia stato mai imputato alla società titolare del servizio come previsto dallo stesso contratto all'art 13.

Sarebbe interessante quantificare il possibile vantaggio di chi oggi “offre” il servizio e il costo annuale che ogni contribuente sostiene per l’acquisto dei sacchetti utili allo smaltimento dell’organico.

Singolare è stato scoprire che, mentre a Monte Compatri la distribuzioni annuale dei sacchetti biodegradabili non è avvenuta, negli altri Comuni che hanno lo stesso soggetto gestore questo avviene regolarmente. Rincresce dover assistere a questo sgradevole silenzio che colpisce tutti i cittadini nonché contribuenti".