I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, Garavini: "Il sindaco Andreotti non ha più numeri per governare e pesca in minoranza?"

GROTTAFERRATA (politica) - Interviene il consigliere che non ha firmato, insieme alla Pavani, il documento politico

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Dal consigliere comunale Massimo Garavini riceviamo e pubblichiamo.

"Caro Direttore leggo su ilmamilio.it l'articolo "l'ultimatum di Andreotti" e tengo a precisare che il contenuto del documento sottoposto alla firma dei consiglieri di maggioranza da parte del Sindaco è stato del tutto irricevibile. In quel documento si parla di dare "pieno mandato al Sindaco" di coinvolgere gruppi di minoranza consiliare nell'attuazione di programmi amministrativi senza che quindi tali processi seguano il regolare passaggio in Consiglio Comunale.

LEGGI Grottaferrata: l'ultimatum di Andreotti "sindaco assoluto". "O con me o contro di me"

Il Sindaco non ha più i numeri per governare e quindi cerca a destra e manca consensi per tirare avanti la baracca? Sempre secondo tale documento, occorreva accettare senza discussione alcuna ogni decisione da lui presa sia in sede di Consiglio che di Commissioni Consiliari in modo che ogni presa di posizione divergente rappresentasse una esplicita dichiarazione di fuoriuscita dal quadro di maggioranza. Tutto ciò in violazione non solo del reciproco rispetto per opinioni discordanti quanto anche di ogni principio democratico. Si sarebbe trattato di una sorta di promessa col sangue dove non è permesso il diritto di critica o dissenso. Mi chiedo allora, ma chi ha firmato tale documento si rende conto di che compressione ha subito il suo diritto/dovere di rappresentanza e di democrazia? Nell'auspicio che venga dall'estensore reso pubblico in modo che tutti possano farne la propria valutazione...."Tutto poi sarebbe perduto, se il medesimo uomo o il medesimo corpo di nobili o del popolo esercitasse tutte le tre funzioni" così diceva Montesquieu nel lontano 1748.

banner sagra 2

LEGGI Grottaferrata, il documento della maggioranza che rinnova fiducia al sindaco. Garavini e Pavani non firmano

Ma non bisogna tornare così indietro nel tempo per ascoltare le parole di Giovanni Spadolini che diceva " in democrazia chi ha la maggioranza è al governo, non al potere". Occorre riprendere le redini di un sano confronto democratico di condivisione in senso alla nostra maggioranza. Confidavo che la riunione di maggioranza avesse come oggetto il governo della città e non la tranquillità del Sindaco.

Noi del Faro siamo sempre disponibili a collaborare in maniera costruttiva ma solo nell'esclusivo interesse dei cittadini".

190830 lupa3 ilmamilio

consorzio ro.ma