I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, Lengheru Neru: "Cemento a Via delle Vascarelle, Pratone, Agnolosia: la politica locale è un teatrino insopportabile”

GROTTAFERRATA (attualità) – Via delle Vscarelle, Pratone, Agnolosia e altro: l’Associazione all’attacco

ilmamilio.it - nota stampa

Dall’Associazione Lengheru Neru riceviamo e pubblichiamo:

“Come associazione U LENGHERU NERU, stiamo assistendo da troppo tempo ad un teatrino, i cui attori sono: l’amministrazione, la maggioranza e la minoranza, attori che stanno giocando insieme ad uno spettacolo, in cui tutti si professano interessati al bene di Grottaferrata, ma mentre questa rappresentazione prosegue, i fatti smentiscono clamorosamente i loro comportamenti.

Precedentemente avevamo in un convegno della Città al Governo ed in articolo portato all’attenzione la necessità di operare una Variante di Salvaguardia su zone delicate del territorio, in attesa della redazione di un nuovo Piano Regolatore Generale.

Le forze politiche ci avevano tacciato di ingenuità, argomentando che le zone di cui richiedevamo la salvaguardia erano per loro natura, prevalentemente agricole, e quindi già salvaguardate, mentre l’adozione di un nuovo Piano Regolatore Generale avrebbe portato chiarezza ed oculata gestione del territorio.

Niente di più falso, infatti abbiamo saputo in questi giorno che una zona agricola, su via delle Vascarelle, si è chiesto di realizzare un Centro sportivo polivalente con annesse attività (?), segno che le zone agricole non proteggono affatto dal cemento.

Nel frattempo con la delibera n. 41 e 43 di consiglio comunale prosegue la cementificazione dell’area di Pratone e Agnolosia, senza contare che l’abusivismo prosegue in altre zone di Grottaferrata.

Proprio per Pratone e Agnolosia ci chiediamo se siano rispettati i limiti di legge sulla distanza dal corso d’acqua della Marrana, anche in considerazione della tendenza delle precipitazioni a divenire bombe d’acqua, non vorremmo che si verificasse il problema dei Giardini di Tullia.

Tutto questo mentre la rappresentazione trionfante punta sulla redazione di un Nuovo Piano Regolatore Generale, che calma le coscienze, anche se tutti sono consapevoli che se arriverà, il Nuovo Piano Regolatore Generale, certificherà la cementificazione del territorio.

Questo permetterà, come già si sente nell’aria, di procedere con nuovi Piani di Recupero dell’edificato, con premi di cubature, ecc.

La minoranza tutta, emetterà, come il solito, flebili proteste d’ufficio, senza alcuna proposta alternativa, per essere in pace con la coscienza e sentirsi appagata.

Tutto questo mentre tutti i problemi di Grottaferrata restano irrisolti, come: il Traiano, l’ex Biblioteca di via della cartiera, il cavallino, il passaggio pedonale Santovetti, la cartiera, il depuratore, l’ex mercato coperto, e le strade ridotte a letamaio, con buche e perdite di acqua, ecc.

Molto sarebbe ancora da scrivere e dibattere, su molte altre questioni che si stanno realizzando a Grottaferrata, ma di cui parleremo diffusamente ed in maniera specifica nei prossimi articoli, anche perché i progetti e le cementificazioni sembrano provenire dallo spazio, come meteore, e noi poveri sudditi ce ne accorgiamo solo quando diventa quasi impossibile risolverle, mai che la maggioranza e la minoranza ci informino del problema in tempo utile.

Quello che volevamo rappresentare è che le forze politiche fanno finta di discutere e dibattere, mentre la realtà le supera e le rende inutili per il bene del paese, forse se fondassero una compagnia teatrale avrebbero maggior successo

U LENGHERU NERU"

Commenti   

0 #1 specchiospecchio 2019-10-04 14:13
delle mie brame, chi sono i più distratti del paesello?
Le associazioni!
Quelle che raccontano di aver denunciato (cotag) da sempre tutti gli abusivismi, il risultato è sotto gli occhi di tutti
Quelle che scendono in piazza (2007/08) assieme a quelli di destra e populisti, contro il consumo del suolo ....quelli 2005/10 che hanno fatto realizzare + cubatura da sempre
Quelle che mentre denunciano le cubature qua e la, non vedono che : " la dove c'era l'erba ....ora c'è una città " via rossano calabro e via vittorio veneto....tanto per dirne alcune
Premi di cubatura e alienazioni del patrimonio comunale, un disastro targato regione&comune dx&sx
#deAssociazzioniamo Grottaferrata
Citazione