I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, San Nilo: amministratori dei Castelli insieme per il pranzo in Abbazia - FOTO

GROTTAFERRATA (attualità) - Cucina a base di prodotti tipici

ilmamilio.it

Per la festa in onore di San Nilo, patrono di Grottaferrata, l'antica abbazia ha aperto le sue storiche porte al mondo esterno. Oggi, nelle sale interne dell'antico convento, è stato organizzato un pranzo con i prodotti tipici della cucina locale, preparati dal noto chef Bruno Brunori e il suo staff. Il tutto innaffiato con lo speciale vino Frascati docg delle vigne di Valle Marciana a Grottaferrata, presenti con le cantine storiche di Gabriele Magno ed Emanuele Ranchella.

In tavola la tipica porchetta locale, la panzanella, l'olio della zona, la pasta al forno con ragù di carne locale, salumi e carne castellana, prodotti dell'orto del posto. Sono intervenuti i sindaci di Frascati, Monte Compatri, Monte Porzio Catone e naturalmente Grottaferrata, insieme alle autorità civili, religiose e militari.

A dare il benvenuto l'ideatore dell'evento Ugo Vicini e padre Francesco De Feo, coordinatore dell'abbazia. Molti gli ospiti giunti per il pranzo anche da alcune ambasciate straniere di Roma, presenti con alcuni dirigenti e diplomatici di Ucraina, Russia, Slovacchia, Grecia e altri paesi dell'est Europa che hanno grandemente apprezzato la bellezza della storica abbazia, nata nel 1004, e anche dei piatti castellani.

Sono intervenuti anche il presidente del Parco Regionale dei Castelli Gianluigi Peduto e delegati della Comunità Montana, con il dirigente Sabelli e del comune di Ciampino con l'assessore Anna Rita Contestabile. In serata gran finale con i fuochi di artificio.

190830 lupa3 ilmamilio

consorzio ro.ma