I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Palestrina e Zagarolo, oggi le operazioni di disinnesco dell'ordigno bellico

Palestrina (cronaca) - Da 250 libbre, ovvero circa 120 kg, risalente al secondo conflitto mondiale
 
ilmamilio.it
 
Domenica di lavoro per l'Esercito a Palestrina. Su richiesta della Prefettura di Roma, gli artificieri dell’Esercito provvederanno al disinnesco di una bomba d’aereo americana da 250 libbre, ovvero circa 120 kg, risalente al secondo conflitto mondiale.
 
L’ordigno è stato rinvenuto in un terreno agricolo, adiacente al comune di Palestrina e all’importante arteria di comunicazione via Prenestina; le autorità competenti hanno subito attivato gli specialisti del 6° Reggimento Genio Pionieri di Roma, responsabili delle attività di disinnesco per i rilievi preliminari e la messa in sicurezza dell’area.
190830 lupa3 ilmamilio
 
Le operazioni, coordinate dalla Prefettura di Roma, sono iniziate in mattinata ‪con la completa evacuazione di migliaia di cittadini residenti nei comuni di Palestrina e Zagarolo nel raggio di 1.600 m dal punto di rinvenimento della bomba. ‪Il team di artificieri dell’Esercito inizierà l’intervento di disinnesco per la rimozione delle spolette. Successivamente l’ordigno, ormai reso inoffensivo, sarà trasportato in sicurezza in una cava nei pressi di Palestrina per successivo brillamento. 
consorzio ro.ma