I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Allacci abusivi alla rete idrica: i Carabinieri arrestano 4 persone in provincia di Roma

Risultati immagini per carabinieriROMA (CRONACA) – si erano allacciati abusivamente alla rete idrica pubblica, usufruendo gratuitamente, e per anni, di acqua senza pagare un centesimo

ilmamilio.it

Avevano divelto una cabina ACEA e si erano allacciati abusivamente alla rete idrica pubblica, usufruendo gratuitamente, e per anni, di acqua senza pagare un centesimo. Per questi motivi, i Carabinieri della Stazione di Cesano di Roma hanno arrestato 4 persone con l’accusa di furto aggravato e danneggiamento.

Si tratta di 3 donne e un uomo, tutti romani di età compresa tra i 48 e i 77 anni che dopo aver danneggiato la cabina pubblica dell’ACEA, avevano realizzato degli allacci abusivi alla condotta pubblica che trasportava acqua nelle loro abitazioni a costo zero.

190830 lupa3 ilmamilio

A segnalare le anomalie di consumo e di fatturazione nella zona sono stati gli stessi tecnici dell’ACEA che, durante un sopralluogo, si sono resi conto del raggiro ed hanno immediatamente contattato i Carabinieri.

Da quanto emerso dagli accertamenti dei militari, gli arrestati, benché residenti da anni a Cesano di Roma, non avevano mai sottoscritto alcun contratto di fornitura di acqua, motivo per cui il danno per le casse della Società multiservizi, non ancora quantificato compiutamente, sarebbe ingente.

I 4 furbetti sono stati posti agli arresti domiciliari nelle rispettive abitazioni in attesa del processo.

consorzio ro.ma