I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Impugna due pistole e spara contro l'auto della sorella, poi minaccia l'ex moglie: arrestato 40enne di Velletri

polizia velletri5 ilmamilioVELLETRI (cronaca) - Al culmine di una lite familiare

ilmamilio.it

E' stato arrestato questa mattina alle 10 dopo una lunga caccia all'uomo durata diverse ore un 40enne pregiudicato di Velletri, in preda ad un raptus di follia, sotto effetto di sostanze stupefacenti,  ha impugnato le due pistole che deteneva illegalmente, una rubata, l'altra con matricola abrasa, una potente Glock e un Revolver, ed ha sparato diversi colpi di pistola in aria e contro la macchina della sorella, dopo una lite con i genitori e i suoi familiari per futili motivi.

190830 lupa3 ilmamilio

Il fatto è accaduto nel terreno della sua casa, dove abita vicino ai suoi familiari, in una zona rurale nella serata di lunedì, l'uomo ha poi minacciato anche la ex moglie sotto casa in centro a Velletri, sempre armato delle pistole. Dove sembra che anche qui abbia esploso dei colpi di pistola, minacciando l'ex moglie e gli ex suoceri. Solo nella mattinata di oggi, gli agenti del commissariato di polizia di Velletri, con l'ausilio anche di una volante del commissariato di Genzano, sono riusciti a trovarlo, dopo una vera e propria caccia all'uomo, nascosto in giardino, in un ripostiglio della sua casa, ancora armato.

Così è stato fermato ammanettato e arrestato dai poliziotti con il giubbotto antiproiettile indossato. Dovrà rispondere dei reati di minacce aggravate nei confronti della ex moglie da cui ha avuto anche due bambini e dei suoi familiari, porto abusivo di armi, ricettazione di pistole e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, visto che  sono stati trovati circa 50 grammi di cocaina in casa sua, al momento dell'arresto. 

Ora si trova nel carcere di Velletri, dove il giudice del Tribunale di Velletri lo dovrà ascoltare nei prossimi giorni.

consorzio ro.ma

radio roma capitale ilmamilio