Informativa
 
Noi e alcuni partner selezionati utilizziamo cookie o tecnologie simili come specificato nella cookie policy.

Per quanto riguarda la pubblicità, insieme ad alcuni partner selezionati, potremmo utilizzare dati di geolocalizzazione precisi e fare una scansione attiva delle caratteristiche del dispositivo ai fini dell’identificazione, al fine di archiviare e/o accedere a informazioni su un dispositivo e trattare dati personali (es. dati di navigazione, indirizzi IP, dati di utilizzo o identificativi univoci) per le seguenti finalità: annunci e contenuti personalizzati, valutazione dell’annuncio e del contenuto, osservazioni del pubblico; sviluppare e perfezionare i prodotti.

Puoi liberamente prestare, rifiutare o revocare il tuo consenso, in qualsiasi momento non proseguendo nel sito od acconsentire all’utilizzo di tali tecnologie chiudendo questa informativa, proseguendo la navigazione di questa pagina, interagendo con un link o un pulsante al di fuori di questa informativa o continuando a navigare in altro modo.

Velletri, arrestata la coppia di 'ladri seriali' dopo un furto in una frutteria

  • VELLETRI (cronaca) - Rimessi in libertà in attesa della prossima udienza
     
    ilmamilio.it
     
    Sono stati finalmente arrestati per un furto in una frutteria in centro, beccati sul fatto dai carabinieri del radiomobile l'altra notte la coppia di stranieri (lei 34enne brasiliana, lui 22enne tunisino), già conosciuti alle forze dell'ordine come ladri seriali.
     
    Erano già stati fermati e identificati per i furti delle borse delle donne nelle auto in transito all'ospedale di Velletri: in quel caso furono denunciati dai carabinieri della stazione di Velletri e dopo qualche giorno sono stati beccati dalla volante della polizia e denunciati per ricettazione, mentre erano in possesso di una Smart risultata rubata in centro. 
     
    Ieri al processo per direttissima al Tribunale veliterno sono stati convalidati gli arresti e in attesa della prossima udienza sono stati rimessi in libertà dopo aver chiesto il patteggiamento e i termini di difesa.  Sono sospettati anche di altri furti con scasso verificatisi nelle ultime notti nel centro della cittadina dei Castelli Romani. 
     

    consorzio ro.ma 
    • 190830 lupa3 ilmamilio