I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, depuratore e risorse idriche: quel problema fondamentale che incombe sulla città

Immagine correlataGROTTAFERRATA (attualità) – L’approvigionamento idrico di certe zone rischia di andare in crisi nei prossimi anni senza investimenti e sopratutto un blocco della cementificazione

ilmamilio.it

Pochi giorni fa, nell’ennesima delibera per la lunghissima storia della lottizzazione Cartabrutta, l’amministrazione ha attivato i suoi approfondimenti, prima di arrivare una decisione finale, anche per valutare la ricadute di nuove utenze idriche in un ambito già in sofferenza.

Un argomento di non poco conto, che dovrà essere inserito urgentemente nell’agenda politica del prossimo autunno da parte delle forze politiche se non si vorrà peggiorare una condizione che stando ai termini stessi della delibera sta deperendo sempre di più, anno dopo anno, con conseguenze e pericoli al momento non ipotizzabili completamente.

Mentre nuove costruzioni nascono in città, infatti, il sistema di approvvigionamento idrico per uso umano ha manifestato nel corso degli ultimi anni una serie di carenze strutturali, dovute all'abbassamento delle falde di emungimento ed all’impossibilità di giungere in tempi brevi al trivellamento di nuovi pozzi, stanti le previsioni del Piano di Assetto Idrogeologico che individua Grottaferrata come Zona sensibile in cui attivare misure di salvaguardia nella capacità dell’esistente impianto comunale di depurazione a Valle Marciana al fine di recepire l’apporto di nuovi reflui in considerazione degli interventi urbanistico-edilizi previsti che riguardano circa 190mila mc di nuovi insediamenti in conformità al P.R.G., comprensivi dei circa 37mila mc relativi proprio all'intervento di Cartabrutta (per un incremento stimato di 2300 abitanti).

sagra porchetta ilmamilio

Oltre duemila abitanti in più, senza un intervento di natura strutturale o di razionalizzazione, rischiano, non è difficile comprenderlo, di diventare un problema serissimo su cui, purtroppo, in questi anni poco si è ragionato complessivamente e senza momenti di partecipazione con la città. Tutto è rimasto sottotraccia e anche quest’estate, a parte qualche scampolo di dibattito, le ferie e le vacanze hanno mandato tutto in soffitta. Da settembre però si dovrà correre, come spesso si è detto e come è giusto che accada.

L’amministrazione, inoltre, già nella scorsa primavera ha chiesto di conoscere le capacità di depurazione dell’impianto esistente in località Valle Marciana, lo stato di avanzamento dei lavori relativi al nuovo depuratore (che come noto avrà almeno 30mila utenze in più da sopportare), considerato sia il livello di popolazione attuale, ovvero 21mila abitanti, ma anche i reflui dei Comuni di Rocca di Papa e Monte Compatri.

Tra depurazione, falde e potenzialità perdute l’argomento è di stretta attualità. Ovviamente non sta aiutando la città in questo senso il continuo incremento di cemento registrato in questi mesi. Cantieri sui quali molti cittadini si interrogano, anche in virtù di un’annunciata svolta verde, fatta di illuminazione a led e colonnine per la ricarica delle auto elettriche, che però mal si sposa con il consumo di territorio continuato. Come qualcuno ha detto: “Il cane così si morde la coda”. Ma più che altro in discussione c’è la qualità della vita di un intera comunità e di un territorio.

 

Commenti   

0 #1 guardanoildito 2019-08-23 05:10
ma del problema NON se ne vogliono curare, ci sono le elezioni?
Una regione (Lazio) Sgovernata dal pdRelle (pd&fi&lega & populisti) e dallo S-governatore segretario pd responsabili della malagestione dei depuratori (legge 2019), responsabili del consumo seriale del suolo (legge per rigenerazione nelle periferie e piano paesaggistico.....
non dirlo, non commentarlo,.......ci sono le elezioni?
Una regione con una dispersione idrica nel sottosuolo di oltre il 50 %.... Grottaferrata é il comune capofila? E se poi ci sono le elezioni?
Anche i + facinorosi EX "prima gli italiani" fanno gli smemorati..... ci sono le elezioni?


meglio non
Citazione