I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

I 5 stelle di Frascati: "Mastrosanti pensi ai disastri amministrativi invece che a rimpasti e poltrone"

5stelle frascati2 ilmamilioFRASCATI (politica) - I pentastellati attaccano l'inconcludenza del sindaco e della sua maggioranza

ilmamilio.it - nota Facebook

Dal Movimento 5 stelle Frascati.

Nei giorni più torridi dell’anno, quelle che apprendiamo dal tam tam politico e dai giornali sono freddure vere e proprie.

Il Sindaco Mastrosanti, che dovrebbe essere impegnato nella ben più produttiva impresa (perché tale sarebbe) di risollevare le sorti di una città che sta finendo di affossare dopo gli scempi (anche suoi) del passato, appare preso invece dagli equilibrismi politici che dovrebbero portare ad un rimpasto. A che pro?

sagra porchetta ilmamilio

Nella domanda, tutt’altro che banale, si trova difatti il dramma che la città sta vivendo. Dove vuole “volare” il Sindaco? Dove vuole far planare le sue truppe cammellate radunate per “riequilibrare” la sua Amministrazione?

LEGGI Frascati merita rispetto e visione: non giullari, ballerine e "ladri" di corte

È chiaro che di programmi, progetti, visioni per Frascati non ce ne siano. Non ce ne sono mai realmente stati. La squadra del Sindaco è presa tra la sostituzione di una lampadina e la riparazione di una perdita d’acqua, alla rinfusa; tra una gara per la gestione dei rifiuti che aspettiamo da due anni e gli scaffali vuoti delle farmacie comunali, la Fis della Sts e mille altre questioni (vogliamo parlare del patrimonio?) che sarebbero dovute essere fronteggiate con impegno e capacità.

Mastrosanti piuttosto che giocare alle figurine con i suoi “forse Assessori” (ed i nomi che circolano fanno venire i brividi), farebbe bene a lasciare che altri si occupino di questioni per le quali ha ampiamente dimostrato di non avere il carisma necessario.

Né in termini amministrativi né, purtroppo, in fatto di scelta dei propri collaboratori.

consorzio ro.ma