I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

"Prima Frascati": "Adesso per il sindaco e la città è il momento delle scelte"

FRASCATI (politica) - Una nota dalla lista di opposizione

ilmamilio.it

Da "Prima Frascati" riceviamo e pubblichiamo.

"Si è concluso, con le deliberazioni approvate nel Consiglio Comunale del 12 agosto, l’iter propedeutico alla predisposizione del programma di risanamento già deliberato dalla Amministrazione Mastrosanti per l’ottenimento del cosiddetto pre-dissesto.

Ora, Sindaco & co., predisporranno con l’aiuto anche del nuovo dirigente finanziario assunto, dott. Mazzone, i dettagli dello schema da presentare all’approvazione degli organismi competenti.

LEGGI Frascati - Cosimo Mazzone nuovo dirigente del settore Economico finanziario

LEGGI Frascati: la maggioranza liquida assestamento e salvaguardia Bilancio. E vende i terreni comunali

Ossigeno puro per l’asmatica maggioranza che ha vissuto ieri momenti di apnee rischiosissime per la sua tenuta, con accordi fatti in extremis onde risolvere il problema di avere compatti i consiglieri per il voto di fronte ai nuovi debiti fuori bilancio comparsi all’improvviso qualche giorno orsono, mediante un o.d.g. di impegno, rivolto al Sindaco, di nominare una populistica, sommaria e giustiziera Commissione di valutazione sulle responsabilità del personale comunale e poi con un rinvio dei piani urbanistici del PUA ad un prossimo Consiglio, per integrare e verificare alcuni dubbi insorti.

Il Sindaco incassa quindi altri mesi di reggenza di una Amministrazione caotica, senza programmazione, balbettante su tutto e quindi inadatta al momento storico che stiamo vivendo.

Ma quando non c’è il coraggio di prenderne atto e fare quello che sarebbe necessario, dimettersi o sfiduciare il Sindaco, perché alcune manovre che stanno predisponendo alcuni personaggi che si vorrebbero candidare o ricandidare come prossimi Sindaci consigliano di attendere, in quanto non sono ancora pronti, allora ecco che, come al solito, gli interessi personali prevaricano quelli della Città e dei suoi abitanti consentendo al non gordo (fisicamente) primo cittadino di pasteggiare ancora con le festicciole paesane e a qualche altro ingordo manovratore di tenerlo per i capelli, se non fa quello che a lui interessa.

Penosa situazione alla quale si aggiunge il caos politico conseguente anche alle vicende nazionali che potrebbero definire un possibile quadro di riferimento nuovo, anche localmente.

Su questo aspetto politico la rottura di Salvini coi 5 stelle da una mano all’avvicinamento locale tra PD e i grillini, facendo aumentare le possibilità di un accordo, anche a Frascati, tra le due forze politiche, che renderebbe inutile l’appello maldestramente lanciato di una ricomposizione delle componenti del centrodestra, oltretutto spaccato sempre sui nomi dei soliti ormai impossibili candidati perché incapaci di riunire quell’area.

consorzio ro.ma

Anche per questo i responsabili di una non conclusione anticipata, ad oggi, della amministrazione Mastrosanti si stanno rendendo inoltre responsabili di una molto più probabile riproposizione dei soliti noti a concorrere per la carica di primo cittadino.

Noi restiamo fermi sulla nostra posizione perché il cambio generazionale, ma soprattutto di personaggi politici da utilizzare che stiamo invocando, vale sia per il centro destra che per il centrosinistra.

E’ il nostro disegno politico principale, che stiamo portando avanti e che siamo convinti sia l’unica soluzione per ricreare un clima sereno di sana politica frascatana. Personaggi nuovi che dopo poco metterebbero nel dimenticatoio: liti, ricerche di responsabilità, incapacità manifeste ed arroganza ereditaria, oltre che quella bruttissima nuova caratteristica nata con chi ci governa di essere lenti, approssimati e non avere rispetto di nessuno.

Ci vuole coraggio per potersi vantare di essere incidenti in politica e non di diventare dei goffi accidenti per la comunità che, sempre più stanca dei soliti nomi e delle incapacità di molti: nuovi e non, si allontana dalla politica disgustata, e non permette un utilizzo delle sue capacità riconosciute, da mettere a disposizione di Frascati. Buon Ferragosto!!!".