I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, Mastrosanti pronto al minirimpasto di Giunta: Bruni ai saluti, Nicolodi sostituta? Ma potrebbe non bastare...

mastrosanti16 frascati ilmamilioFRASCATI (politica) - Dopo Ferragosto il cambio nell'Esecutivo. Cambiare per sopravvivere

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Scavallata la montagna (che ha partorito il topolino) dell'ultimo atto di Bilancio (ma con pareri dei revisori negativi e senza più alienare gli immobili comunali, chissà perché), il sindaco Roberto Masttosanti è pronto - dopo Ferragosto, come si suole in queste circostanze per italica tradizione - procedere al rimpastino di Giunta o comunque al siluramento di almeno un assessore come da mesi si scrive.

LEGGI A Frascati Mastrosanti ripensa all'azzeramento ma con pochissime carte in mano

Nel mirino, ormai data per spacciata, c'è come sempre la delegata alla Cultura Emanuela Bruni che, tra le altre cose, in questi ultimi giorni sarebbe entrata in definitiva rotta di collisione col delegato esterno Basilio Ventura sul tema delle celebrazioni dell'8 settembre. La Bruni, da sempre considerata la più debole degli assessori, avrebbe insomma i giorni contati.

sagra porchetta ilmamilio

Chi al suo posto? A rivendicare una quota in Giunta sono quelli di "Rinnovamento civico", gruppetto consiliare costituitosi a metà giugno scorso (LEGGI Frascati, nasce il gruppo consiliare "Rinnovamento civico": vi entrano Ambrosio e Magliocchetti) e annoverante i consiglieri Mattia Ambrosio e Marco Magliocchetti. In Comune nei giorni scorsi si sarebbero incontrati il sindaco Mastrosanti insieme al consigliere regionale Antonello Aurigemma (LEGGI Frascati: Aurigemma avvistato a Palazzo Marconi. Incontro col sindaco Mastrosanti?) presente anche il coordinatore politico di "Rinnovamento civico", Alessandro Adotti. Al netto del posizionamento di Aurigemma post Forza Italia, con final destination Fratelli d'Italia, il nome sul tavolo dovrà essere giocoforza quello di una donna.

consorzio ro.ma

Tutto fa pensare che sia la svolta amministrativa per Susanna Nicolodi, fedelissima di Adotti e non sgradita a Mastrosanti e già inserita da subito nel cda dell'Azienda speciale Sts. Un nome, quello della Nicolodi, che circola da anni e questo potrebbe essere il momento buono. Nel caso andassero così le cose, possibile che il sindaco provveda anche ad un piccolo rimpasto di deleghe affidando la ad altri la Cultura.

Per la verità circola anche un altro nome, sul quale sarebbe d'uopo stendere un velo pietoso: il nome di una delle alfiere che tanto sui social in questi mesi si sono date da fare per difendere l'Amministrazione Mastrosanti infangando l'oppositore di turno e che ora potrebbe raccogliere i frutti di tanto impegno. Magari fosse...

Il sindaco Mastrosanti però, pur dissimulando una situazione politica sotto controllo, sa bene che la sua maggioranza è lacera e spaccata e quindi starebbe meditando di silurare anche un altro assessore, magari uno di quelli meno presenti in Giunta, immolandolo per fare spazio a forze che potrebbero dare una mano alla sua causa. Della serie: cambiare per sopravvivere nonostante le oggettive e plurime difficoltà amministrative ed una città in crisi ed in pre-dissesto.

Chi?