I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Marino, DF Academy: il presidente Florio fa il punto sul settore giovanile

MARINO (calcio) - le parole del presidente Francesco Florio

ilmamilio.it

Per chiarire l’operato e gli obiettivi della DF Academy con riferimento al settore giovanile, è sceso in campo il presidente Francesco Florio che ha descritto i movimenti fatti dalla società in questi mesi estivi.

“Per quanto riguarda l'agonistica in generale abbiamo volutamente scelto di non presentare i singoli innesti sui portali di stampa regionali, non ci interessa parlare dei nostri ragazzi come di "acquisti", "colpi", "stelle" o di "mercato" – ha esordito il numero uno della società marinese - Pensiamo sia più corretto ricollocare il tutto alla giusta dimensione del calcio di settore giovanile dilettantistico, togliendo pressione ai ragazzi e consentendo loro di divertirsi e migliorare senza assilli. Il momento della visibilità arriverà poi. Per quanto riguarda i gruppi più grandi, dalla Juniores all'Under 16, ovviamente, il lavoro è più complesso ed è in divenire trattandosi della costruzione di gruppi totalmente nuovi senza avere una base effettiva. Siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo e continueremo a lavorare prima dell'inizio dei campionati. Per l'Under 15 e l'Under 14 la priorità era valorizzare il lavoro che era già stato fatto, mantenendo la gran parte dei ragazzi che già facevano parte dei gruppi. È un'esigenza che abbiamo sia per riuscire a creare, con il tempo, uno spirito di appartenenza DF Academy, sia per risultare credibili.

sagra porchetta ilmamilio

Non si può parlare di lavoro qualitativo nella scuola calcio e poi modificare totalmente i gruppi nel momento in cui c'è il passaggio nell'agonismo. Siamo quindi contenti di aver "conservato" in primis, inserendo giocatori mirati per andare a colmare le poche lacune che c'erano. Qualcosa può essere ancora fatto, abbiamo ancora tempo dato che, con tutti i gruppi, ci riuniremo in sede nell'ultima settimana di agosto per poi effettuare il ritiro pre-campionato nella prima settimana di settembre. Non abbiamo obiettivi specifici in termini di risultati, ci interessa che le squadre abbiano una mentalità propositiva, un gioco riconoscibile, una mentalità sportiva positiva che punti sempre a superare l'avversario senza mezzucci. Ci interessa, più di tutto, che i ragazzi continuino a migliorare, come calciatori ma anche a livello umano”.

 

consorzio ro.ma