I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

L'opposizione: "I cittadini di Cocciano chiedono decoro e sicurezza"

dissuasori coccianoFRASCATI (politica) - Nel mirino il degrado che caratterizza il quartiere periferico tuscolano

ilmamilio.it

Dai consiglieri comunali di opposizione Gianluca Travaglini, Francesca Sbardella, Roberto Gherardi De Candei e Mirko Fiasco riceviamo e pubblichiamo.

"In questi giorni abbiamo avuto modo di incontrare parecchi cittadini delle zone periferiche in particolare di Cocciano i quali tra i tanti problemi rimasti irrisolti ci hanno segnalato la pericolosità delle strade di via dei Quintili, di via di Spinetta, nella tratto vicino la pizzeria e di via Romita, nei pressi del campetto della chiesa.

Ritengono chiaramente necessaria una maggiore presenza di controllo da parte dei vigili urbani, di dissuasori di velocità, adeguata segnaletica verticale ed orizzontale, per fare sì che le macchine siano obbligate a rallentare, visto il passaggio delle persone ed in particolare dei bambini.

Anche i dossi installati hanno bisogno di manutenzione, emblematici quelli a Cocciano Nuovo, vicino il campo di rugby, quello all'incrocio con la Frascati Colonna (tra l'altro esilarante la messa in sicurezza e segnalazione di quest'ultimo) e più diffusamente nell'intero territorio frascatano.

Non vogliamo essere ripetitivi, ma non è concepibile gestire in questo modo la viabilità frascatana mettendo a rischio automobilisti e pedoni quotidianamente. Ricordiamo di aver come opposizione sollecitato nel consiglio comunale del 28 dicembre 2018 tali problematiche all'Assessore competente il quale apertamente ci rassicurò dichiarando di dare in carico alla Sts già da gennaio la revisione della segnaletica verticale ed il rifacimento di quella orizzontale, in modo particolare gli attraversamenti pedonali anche nelle periferie condividendo pienamente le nostre preoccupazioni.

Purtroppo siamo arrivati oramai ad agosto e la situazione non è affatto migliorata, anzi in certe zone addirittura peggiorata. Tutto ciò in barba ai rischi e pericoli sopracitati a cui i cittadini quotidianamente vanno incontro. Assistiamo tristemente ad una lenta morte certa di quella frascati una volta rinomata perla dei castelli romani".

consorzio ro.ma