I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Tenta di strangolare la moglie: arrestato dalla Polizia un 29enne

 

F

ROMA (cronaca) - Eseguita la misura della custodia cautelare in carcere

ilmamilio.it

Ieri gli investigatori del Commissariato Sant’Ippolito, diretto da Roberto Cioppa, hanno dato esecuzione alla misura della custodia cautelare in carcere emessa a carico  di un romano di anni 29.

Il giovane dovrà rispondere di vari reati tra cui tentato omicidio, lesioni e maltrattamenti nei confronti dei familiari. I fatti risalgono all’1 luglio, quando il ragazzo, all’interno dell’appartamento dove vive con i suoceri, al culmine dell’ennesima lite per questioni economiche e per la poca propensione dello stesso ad espletare attività lavorativa, ha perso il controllo ed ha  rinchiuso la moglie nella stanza da letto. Dopo averle spruzzato sul viso del gas urticante, l’ha afferrata per il collo e l’ha scaraventata a terra nel tentativo di soffocarla. Nel frattempo la madre della vittima, che si trovava nell’altra stanza, ha iniziato ad urlare disperatamente richiamando l’attenzione dei vicini che, dopo aver sfondato la porta, sono riusciti a metterla in salvo. L’aggressore invece, per guadagnarsi la fuga, ha spruzzato nuovamente il gas urticante noncurante della presenza nell’appartamento della figlia neonata, che ha riportato 25 giorni di prognosi.

Nella circostanza i poliziotti hanno sequestrato tre pistole e relativo munizionamento, regolarmente detenuti dal padre dell’uomo che convive nello stesso appartamento.

Informata l’Autorità Giudiziaria di quanto accaduto, è stata richiesta l’emissione di una misura idonea ad evitare la reiterazione delle condotte violente del giovane nei confronti dei familiari. 

 

consorzio ro.ma