I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia: raccolta rifiuti, il sindaco Di Felice risponde alle critiche: “Se ci sono operatori scansafatiche prenderemo provvedimenti”

ARICCIA (attualità) - Il sindaco: "Riceviamo segnalazioni riguardanti il cattivo svolgimento del servizio da parte di alcuni operatori ecologici".

ilmamilio.it

Il Sindaco Roberto Di Felice è intervenuto sui presunti disservizi, lamentati da alcuni cittadini, inerenti la raccolta dei rifiuti solidi urbani. Il primo cittadino ha parlato dell’argomento attraverso la sua pagina Facebook: “Riceviamo, in modo particolare riceve il vicesindaco Enrico Indiati, che sulla problematica dei rifiuti solidi urbani si è prodigato e si sta prodigando in maniera encomiabile, numerose segnalazioni riguardanti il cattivo svolgimento del servizio da parte di alcuni operatori ecologici.
Siete pregati di mandare fotografie che dimostrino chiaramente quanto lamentato, altrimenti restano soltanto parole e ai disservizi è difficile porre rimedio.
Ricordo a tutti che l'Amministrazione Comunale non ha nessun legame diretto con la società che è risultata vincitrice nel 2015 dell'appalto per la gestione del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, ma ha ovviamente tutto l'interesse che il servizio funzioni.
Per questo, è necessario l'apporto informativo, come sopra descritto, dei cittadini e degli utenti civili. Ciò serve a rendere migliore il servizio, che pure con questa amministrazione ha raggiunto una percentuale di raccolta differenziata ben superiore rispetto al passato e che rari Comuni possono vantare, e serve pure a segnalare all'impresa che svolge il detto servizio i nomi degli operatori scansafatiche e scarsamente collaborativi, affinché l'impresa adotti gli opportuni provvedimenti sanzionatori.


Sarò io stesso a chiedere che vengano adottati tali provvedimenti, senza, da parte mia, alcun riguardo verso alcuno.
L'amministrazione comunale non è responsabile delle lacune di informazioni che si stanno presentando sia in merito all'isola ecologica che al numero verde, in quanto tutta la documentazione approvata è stata opportunamente trasmessa per tempo all'impresa che gestisce il servizio anzidetto”.

Commenti   

0 #1 Antonio Moriello 2017-09-05 17:24
Non so se all'impresa in oggetto compete anche la pulizia delle strade comunali, compreso il taglio e la rimozione dell'erba lungo i bordi stradali.
Sarebbe interessante sapere qual'è la frequenza, prevista da contratto, con la quale andrebbe svolta l'attività suddetta.
Sono mesi che non viene svolta (vedi via Luigi Fortunati).
Ho inviato foto all'indirizzo mail:
Per corrette segnalazioni, il comune potrebbe rendere pubblici i principali obblighi dell'impresa che ha vinto l'appalto.
Citazione