I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Ariccia, domenica 14 luglio gli Sfaccendati all’aperto di Parco Chigi

ARICCIA (eventi) - concerto di chiusura domenica 14 luglio all'aperto di Parco Chigi

ilmamilio.it 

Gran chiusura en plein air per la prima parte della programmazione 2019 de “I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati”. 

Domenica 14 luglio, alle ore 21, nello scenario del teatro all’aperto di Parco Chigi, gli Ottoni della Cappella Musicale Sistina faranno squillare le loro brillanti sonorità eseguendo un programma di grande fascino e suggestione, una carrellata di brani originali o trascritti dal Rinascimento ad oggi: da William Byrd e Giovanni Gabrieli a J.S. Bach, dal Verdi della Marcia trionfale della Aida al Gershwin di Un Americano a Parigi  per concludere con un omaggio al grande Nino Rota.

Gli Ottoni della Cappella Musicale Sistina partecipano alle più importanti celebrazioni presiedute dal Santo Padre ed hanno inciso per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon.

Il pubblico potrà accedere al Concerto dall’ingresso di Via dell’Uccelliera 2 per una serata all’insegna della grande  Musica che l’ensemble di eccellenza degli Ottoni della Cappella Sistina farà risuonare nel verde di Parco Chigi.

La programmazione 2019 de “I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” riprenderà domenica 1° settembre.

“I Concerti dell’Accademia degli Sfaccendati” al Palazzo Chigi di Ariccia sono realizzati dalla COOP ART con il patrocinio e il contributo del Comune di Ariccia , del Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC) e della Regione Lazio. 

Per informazioni e prenotazioni

06 9398003 – 3331375561

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.concertisfaccendati.it              

consorzio ro.ma