I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Frascati, un’altra segnalazione sul cimitero: “La bara di mia madre da 2 settimane nella cappella, nonostante la tomba di famiglia”

ilmamilio.it

Continua l’emergenza al cimitero di Frascati, a corto di personale per vari servizi fra cui le estumulazioni e le pulizie. L’ennesima segnalazione è giunta quest’oggi dal figlio di un’anziana signora deceduta il 26 giugno scorso.

Nonostante il possesso di una tomba di famiglia, la bara giace da due settimane nella cappella del cimitero di Frascati. L’uomo ha anche sottolineato come abbia fatto richiesta di estumulazione per restringimento dei resti dei suoi congiunti scomparsi molti anni fa dal 2001, senza che nulla sia accaduto. Per questa ragione la famiglia ha dato mandato al proprio legale, al fine di vedere riconosciuti i propri diritti anche alla luce di una richiesta di 150 euro per il posizionamento della bara all’interno del deposito comunale. Quest’ultimo non dispone neppure di impianto di aria condizionata, al punto che i cari sono costretti a lasciare i fiori al di fuori.

Questa sera alle ore 18.30 le opposizioni terranno una conferenza stampa in piazza del Mercato per parlare anche di questa problematica.

consorzio ro.ma