I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano, Zeppieri e Tedone (Lista Sinistra) con Alexis Tsipras

ALBANO (politica) - l'analisi del momento della sinistra da parte della lista Sinistra

ilmamilio.it - nota stampa

Dagli esponenti della lista Sinistra, Alessandra Zeppieri e Salvatore Tedone, riceviamo e pubblichiamo. 

“Viva il coraggio di Alexis Tsipras. Diventi il simbolo della sinistra da utilizzare in Europa, ma anche in Italia, contro la destra xenofoba. Governare e prendere decisioni, talvolta dolorose, logora. Purtroppo la Grecia ha confermato questa regola.

Un aspetto va comunque sottolineato: Syriza ha ottenuto il 31.5% dei voti, nonostante la discutibile autonomia di Varoufakis che ha scelto di intraprendere una strada separata senza sbocchi, come avviene spessissimo anche in Italia a sinistra. Tsipras ha perso contro una destra più compatta che mai che ha fatto il pieno di voti anche con l'aiuto di partiti di estrema destra, attraverso temi e modi propri di quelle forze politiche.

Un film già visto anche in Italia! L’esempio di Alexis Tsipras fa comprendere ancor di più perché la Lega non voglia staccare la spina a questo governo che, seppur in maggioranza, non la vede in primissima linea amministrativa con le scelte negative che ricadono costantemente su un Movimento 5 Stelle in eterna emorragia elettorale.

Syriza, invece, ha dovuto affrontare la lunga ed estenuante trattativa con l’Europa, manovre fiscali ed economiche lacrime e sangue inevitabili, gli accordi di Prespa per la Macedonia del Nord. Tutto questo ha avuto un costo. Il coraggio politico di Alexsis Tsipras che, anziché utilizzare un’eterna campagna elettorale, ha scelto di amministrare per il bene del suo Paese andando ad elezioni anticipate e mettendo a rischio il suo incarico da premier. Tsipras lascia una Grecia in crescita, grazie anche alle scelte politiche coraggiose fatte in materia economica”.

 

consorzio ro.ma