I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Dal 1 luglio acqua razionata anche a Frascati - COME E DOVE

FRASCATI (attualità) - La nota di Acea Ato2

ilmamilio.it

A partire dal 1 luglio 2019, a causa della alte temperature e dei consumi elevati, sarà necessario ricorrere a turnazioni idriche che andranno a interessare il territorio di Frascati. lo comunica l’Acea Ato 2 con una nota protocollata in data odierna.

Si legge nella nota:

"Nonostante il primo periodo primaverile sia stato caratterizzato da una maggiore piovosità rispetto a quanto riscontrato negli ultimi annie, in particolare, rispetto a quanto accaduto nel corso del 2017, si rende noto che la disponibilità idrica dei pozzi Doganella e delle fonti locali non appare tale da garantire la capacità di far fronte adeguatamente al fabbisogno idrico estivo del Comune di Frascati.

Acea Ato 2 ha messo in campo numerose iniziative preventive sulla rete di distribuzione e sugli impianti tra cui: campagne di controlli capillari della rete, interventi volti all’individuazione e risoluzione delle perdite idriche, esecuzione di manovre per ottimizzare la distribuzione.

danilo boxe

190620 sfaccendati

 

 

Ciò nonostante, l’aumento delle temperature e dei consumi rende necessario ricorrere a tunazioni idriche sulle seguenti zone, partire dal 1 luglio 2019:

dalle 20,30 di ogni lunedì, mercoledì e venerdì sino alle ore 6 dei rispettivi giorni successivi la chiusura dell’idrovalvola di via Luigi Canina. Pertanto l’alimentazione sarà sospesa o ridotta nelle seguenti vie e zone limitrofe:

via Colonna, via Fontana dei Draghi, via Fontana della Girandola, Via Gregoriana, via Colle Pisano, via delle Cisternole, via di Santa Croce, via di Valle Chiesa, via Pietra Porzia, via San Marco, via Spinetta, via di Colle Pisano, via di Vigne di Santa Croce, Largo Gregorio XIII, Largo Sant’Antonio M. Claret, via Angelo Celli, via Biagio Budellacci, via Lugari, via Giuseppe Alvarez, via Giuseppe Romita, via Palmiro Togliatti, via Pietro Santovetti, Via Sant’Eusebio, via Sciadonna, viale dei Coccei, viale Ercole Consalvi, viale Etiopia, Viale Luigi Canina, vicolo delle Croci, vicolo Gregoriana, vicolozzo di Spinetta, piazza Aldo Moro, piazza della Ginestra, piazza delle Felci, Piazza Fulvio Nobiliare, Piazza Furio Camillo, piazza Giovanni XXIII, piazza Marco Decumio, piazza Rodolfo Morandi, piazza Sulpicio Quirino, via Alcide de Gasperi, via degli Aceri, via degli Ulivi, via dei Castani, via dei Ciliegi, via dei Fabii, via Flavi, via dei Furii, via dei Laterensi, via dei Quintili, via dei Passieni, via dei Tigli, via della Vite, via delle Noci, via della Perazzetta, via Difilo, via dei Gherardi, via Enrico De Nicola, via Giacomo Brodolini, via Metrodoro, Via Oppia Oppio, via Boccadoro, via Rodolfo Morandi, via Tiberio, via Ugo La Malfa, vicolo Enrico De Nicola.

Dalle 21,00 di ogni lunedì, mercoledì e venerdì sino alle ore 6,30 dei rispettivi giorni successivi, chiusura dell’uscita dal Centro idrico Fausto Cecconi. Pertanto l’alimentazione idrica sarà sospesa o ridotta nelle seguenti vie e zone limitrofe:

via Giovanni Cagliero, Località La Macchia, via Bel Poggio, via Carlo Lucidi, via Cesare Minardi, via Colle Pizzuto, via Valle di Sant’Ignazio, via Costanzo Montani, via dei Lauri, via Fontana Vecchia, via dei Salè, via Domenico Valenzani, via Enrico Fermi, via Montani, via Giulio Bernaschi, via Giuseppe Verdi, via Orti di Villa Sciarra, via Pio IX, via San Domenico Savio, via Santa Maria Ausiliatrice, via Tuscolana dal tratto di Vittorio Veneto fino a via Colle Pizzuto, via Sulpicio Galba.

La suddetta turnazione potrebbe essere modificata nell’eventualità si riscontrassero variazioni dei consumi alle utenze tali da consentire la continuità delle erogazioni ed il rinvaso del sistema di approviggionamento.

Per eventuali segnalazioni contattasre il numero verde 800 130 335.

consorzio ro.ma