I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Spacciatore finisce in manette ad opera dei Falchi della Squadra Mobile

 

a

ROMA (attualità) - L’operazione, che ha portato al sequestro descritto, si innesta in una strategia di controllo e repressione dello spaccio di stupefacenti mirato alle aree periferiche della Capitale.

ilmamilio.it

Personale della VI^ Sezione Criminalità Diffusa della Squadra Mobile, nell’ambito dell’attività volta al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, nella zona del Casilino e precisamente nel quartiere “ Tor Bella Monaca”, ha tratto in arresto S.M. romano di  anni 49, perché colto nella flagranza del reato di detenzione ai fini di spaccio di droga.

consorzio ro.ma

In particolare, nella serata di sabato 15 giugno u.s., gli operatori della sezione “Falchi” della Squadra Mobile, dopo aver effettuato numerosi servizi di appostamento, hanno individuato un appartamento, che si presumeva potesse essere utilizzato come deposito per la sostanza stupefacente da smerciare nella Capitale. Infatti, a seguito di perquisizione effettuata all’interno dell’immobile, veniva rinvenuta sostanza stupefacente del tipo cocaina, per un peso di gr.330, oltre a  bilancini elettronici e macchinari per il sottovuoto, nonché materiale per il confezionamento dello stupefacente.

Su disposizione dell’Autorità Giudiziaria il soggetto veniva ristretto presso la Casa Circondariale di Regina Coeli.

danilo boxe

L’operazione, che ha portato al sequestro descritto, si innesta in una strategia di controllo e repressione dello spaccio di stupefacenti mirato alle aree periferiche della Capitale.

In questo caso, la costante e laboriosa azione degli Agenti, svoltasi con appostamenti protrattisi per giorni, ha avuto quale obiettivo quello di intercettare e recidere le linee di approvvigionamento delle principali “piazze di spaccio” della Capitale.

Un risultato importante, quello messo a segno dagli uomini della Polizia di Stato, non solo sotto il profilo repressivo, ma anche nell’ambito di una strategia di prevenzione della piaga del traffico di sostanze stupefacenti che, come in questo caso, si rivolge soprattutto alle fasce più giovani della società.

cocciano summer festival2019