I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Albano, Zeppieri e Tedone: "Berlinguer rimanga il modello della sinistra"

ALBANO (politica) la nota della Lista Sinistra

ilmamilio.it - nota stampa

Dalla lista Sinistra, rappresentata dall'assessore Alessandra Zeppieri e dal consigliere comunale Salvatore Tedone, riceviamo e pubblichiamo.

"A 35 anni dalla sua morte ricordiamo il compagno Enrico Berlinguer, nato a Sassari il 25 maggio 1922 e morto a Padova l'11 giugno 1984.

sfaccendati190610

Iscritto al Partito Comunista Italiano sin dal 1943, fu tra i principali artefici della ricostituzione della sua organizzazione giovanile, la FGCI, che guidò fino al 1956. Eletto segretario generale del partito nel 1972, ha mantenuto questo ruolo fino alla sua morte prematura, avvenuta dopo un malore sopraggiunto durante un comizio.

Ebbe un ruolo di grande importanza nel movimento comunista internazionale con l'avvio di un processo di distanziamento dall'Unione Sovietica e l'elaborazione di un modello alternativo denominato "eurocomunismo".

danilo boxe

È ricordato anche per aver sollevato la cosiddetta "questione morale" riguardo le modalità di gestione del potere da parte dei partiti politici italiani.

Fu rispettato dagli avversari e amatissimo dai propri compagni, tanto che al suo funerale partecipò più di un milione di persone.

Consideriamo il compagno Enrico Berlinguer un esempio da imitare e un modello da seguire per tutte le persone di Sinistra. Tentò di rivoluzionare con il dialogo e il compromesso storico la politica italiana ed europea senza mai abbandonare i suoi ideali e i sui valori e senza mai tradire la sua identità di comunista, sempre dalla parte delle classi popolari".


consorzio ro.ma