I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Esplosione Rocca di Papa, continua la bonifica delle 'sacche di gas'. Il Comune incontra i cittadini - FOTO

ROCCA DI PAPA (attualità) – Il vicesindaco Veronica Cimino e i consiglieri presenti al Centro Anziani

ilmamilio.it

A Rocca di Papa, su Corso della Costituente, tecnici e Vigili de Fuoco continuano i propri interventi. Il Comune questo pomeriggio, Vicesindaco Veronica Cimino in testa, ha organizzato un incontro pubblico con la cittadinanza per fare il punto della situazione all'interno della sede del Centro Anziani a Campi d'Annibale.

La gestione dell’emergenza in città è in piena fase organizzativa e tutti stanno facendo la loro parte, dalle forze di Polizia Locale, alla croce Rossa, dai volontari delle Protezioni civili, fino ai Guardiparco, ai tenici, ai dipendenti comunali e alle altre realtà che stanno sostenendo la gravità dei fatti accaduti in questa comunità.

Il problema che interessa di più è quello della bonifica delle rimanenti sacche di gas nelle cavità del sottosuolo. Da ore si sta lavorando in questo senso. Nell’incontro a cui hanno partecipato cittadini e amministratori si è chiarito che fino a quando la bonifica non sarà completata la ‘zona rossa’ non potrà essere sciolta. Dopo ogni rassicurazione si procederà alla riapertura del Corso. La speranza è che si possa tornare alla normalità nel più breve tempo possibile per venire incontro e riportare nella normalità gli sfollati e i commercianti della zona. Gran parte del centro storico di Rocca di Papa è infatti interdetto al traffico veicolare ed in parte, nella zona limitrofa allo scoppio di ieri mattina, anche pedonale.

Il Vicesindaco Veronica Cimino, il consigliere Paolo Gatta, il Presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Calcagni e la consigliera Lorena Gatta hanno preso la parola nella riunione odierna. Da tutti è arrivato un appello alll’unità e alla comunità. La sede comunale colpita dalla terribile deflagrazione è sotto sequestro. Il nuovo Comune è stato stabilito provvisoriamente presso la sede della Biblioteca di Via E. Ferri. Croce Rossa sarà presente in Piazza della Repubblica per qualsiasi necessità, aiuto psicologico, coadiuvati dai servizi sociali del Comune, o problema di qualsiasi natura.

Il Comune aggiornerà giorno dopo giorno la situazione attraverso le sue pagine ufficiali di comunicazione. Quanto alle condizioni dei feriti più  gravi, il sindaco Emanuele Crestini ed il delegato Vincenzo Eleuteri permangono in stato di coma farmacologico. La bambina di 5 anni ha subito oggi un intervento chirurgico. 

“Ognuno compia un piccola passo, rimbocchiamoci le maniche e restiamo uniti”, è stato l’appello sottolineato dall’applauso dei presenti. Rocca di Papa, attendendo notizie positive dal lavoro incessante dei gruppi di soccorso e di intervento quanto alle percentuali di gas nel sottosuolo della zona interessata dall’esplosione, cerca di fare quadrato in questo suo delicatissimo momento storico.

In ultimo gli eventi del mese di giugno patrocinati dal Comune di Rocca di Papa (Mangialonga, Corpus Domini e Granpasso) sono stati annullati. Eventuali nuove date verranno comunicate nelle prossime settimane.

danilo boxe

consorzio ro.ma