I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Esplosione Rocca di Papa: la puzza di gas prima del botto, la confusione e lo straccio

ROCCA DI PAPA (cronaca) - Molte domande che attendono risposte dalle indagini

ilmamilio.it - contenuto esclusivo

Ci sono 4 feriti gravi, tra i quali una bimba di 5 anni ricoverata in codice rosso al Bambino Gesù, una ventina di feriti in tutto, 3 operai impegnati nelle attività di carotaggio lungo corso Costituente che sarebbero scappati dopo aver bucato la conduttura del metano, diverse persone che ancora devono fare rientro nelle proprie abitazioni e, infine, tante domande alle quali rispondere.

In primis quelle relative alla puzza di gas che si sarebbe sentita in Comune e nei pressi del punto dove erano in corso le perforazioni del pavimento stradale. Se, come sembra, sarà confermata l'ipotesi che tra danneggiamento della conduttura del gas dal 200 millimetri e l'esplosione siano trascorsi ben 40 minuti.

Cosa è successo in quei 40 minuti?

sfaccendati190610

Si sentiva puzza? Dove? Chi l'ha sentita? Qualcuno ha posto la questione? Sono partite richieste di aiuto? Da parte di chi? Domande che cercano risposte e che chiaramente sono al vaglio degli inquirenti.

A sentire residenti e testimoni una cosa appare certa: c'è stata una grande confusione, dopo ma probabilmente anche prima.

Qualcuno ha dato direttive? Chi? A quale titolo?

C'è poi la questione dello straccio che gli operai avrebbero messo intorno alla falla procovata sulla tubazione e che sarebbe stato trovato dai tecnici dell'Italgas e del quale si dice - secondo quanto riportano Masseggero e Corriere - che avrebbe addirittura aggravato la situazione portando il gas ad incanalarsi verso il Municipio.

danilo boxe

consorzio ro.ma