I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Grottaferrata, il PD sulle elezioni europee: “Non un punto di arrivo, ma un nuovo inizio”

GROTTAFERRATA (politica) - Il commento del circolo locale dopo il voto del 26 Maggio

ilmamilio.it - nota stampa

Dal Circolo PD di Grottaferrata riceviamo e pubblichiamo:

Con il 31,5%, il Partito Democratico a Grottaferrata si è affermato come il primo partito. Un partito che ha portato al voto 2.820 elettori che – come si legge nel manifesto prediposto dal Circolo locale - “hanno voluto esprimere la loro preferenza per il progetto di difesa e rilancio del grande sogno europeo di cui il Pd è portatore”.

Nei 17 seggi grottaferratesi molte anche le preferenze espresse dai votanti: a partire dalle 657 ottenute dalla giovane candidata grottaferratese, Alessia Centioni (fortemente sostenuta dal Circolo locale, ma non risultata eletta, pur avendo riportando complessivamente nel Collegio dell'Italia centrale più di 16.000 preferenze) e, a seguire, le 468 di Sassoli, 376 di Bartolo, 336 di Gualtieri, 310 di Bonafè e 243 di Smeriglio (risultati eletti).

Un buon successo per il PD locale che, sempre nel già citato manifesto, ha preso un preciso impegno con i democratici e le democratiche di Grottaferata: “I pilastri della proposta del PD per un' Europa democratica: dalla tutela dell'ambiente agli investimenti per il lavoro, dalle politiche di integrazione all'ampliamento dei fondi per l'educazione e la ricerca, saranno declinati a livello locale e posti al centro di un progetto che ci vedrà sempre più impegnati nella ricerca di proposte concrete e condivise per affrontare i molti problemi della nostra città che ancora attendono una soluzione”.

Dunque, non un punto di arrivo, ma un nuovo inizio".

Così  in una nota il circolo locale del Partito Democratico.

consorzio ro.ma ballico ilmamilio 190513

balzoni campagna 2019 ilmamilio 

Commenti   

0 #1 federicocarlofabio 2019-05-31 01:53
è un dejavu lo slogan
+ che un dejavu un dejaecutè!
Insuperabili i piddini orfani del rottamato dagli italiani.
Pur di sentirlo vicino vicino, lo citano ad ogni piè sospinto
30 aprile 2017 il pupillo dell'EXSENCAVMILAN e tra poco del GIORNALE, diceva la stessa frase: nuovo inizio!
La storia è stata un'altra
Diceva un'altra cosa: " vincere senza coalizioni e ammucchiate"
E un'altra ancora : una coalizione senza "presunti partiti che non rappresentano nemmeno se stessi"
Il trasformismo dall'egotismo a 1° partito :eek: :eek: è di una tristezza senza pari
Almeno LUI ha avuto la decenza di dire che questo risultato è stato ottenuto "grazie" ai voti dei dalemiani, dei prodiani, dei bersaniani e dei....vattelapesca
Voti farlocchi per una effimero "nuovo inizio"
Metidate gente, le parole hanno un peso, i fatti vi hanno già pesato. Troppi imballaggi, vanno ridotti drasticamente. È una proposta dei 5 stelle per l'Italia !
Citazione