I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Genzano, incontro pubblico sulla stomìa con Sylwia Sitko, autrice di "Oltre ogni limite"

GENZANO (attualità)  - La scrittrice che vive ai Castelli Romani ha parlato della sua esperienza con una malattia rara che ha fatto incontrare la donna con la stomia

ilmamilio.it

Con il Patrocinio e il sostegno di alcune importanti aziende sanitarie, si è svolto a Genzano l’incontro “La mia vita con la stomia”, presso il Cinema Teatro Cynthianum. 

La giornata, ha preso spunto dal libro “Oltre ogni limite”, di Sylwia Sitko, la scrittrice che vive ai Castelli Romani, e della sua esperienza con una malattia rara, che ha fatto incontrare la donna con la stomia. Tra gli obiettivi dell’autrice e degli organizzatori, ci sono quelli di accendere i riflettori sul pianeta stomia. In Italia ci sono ca 80mila stomizzati e parlare della propria esperienza può aiutare in modo concreto queste persone a migliorare la qualità di vita e soprattutto sensibilizzare gli altri, perché il vero problema è la mancata conoscenza di informazioni.

consorzio ro.ma

Anche nella zona dei Castelli Romani presso gli ospedali di Ariccia (Noc) e Velletri, ci sono degli attrezzati ambulatori infermieristici di stomaterapia, che curano centinaia di pazienti l'anno. Sono intervenuti presso il cinema teatro di viale Mazzini, i rappresentanti delle Aziende che hanno patrocinato e sostenuto l’evento, sempre presenti agli incontri, COLOPLAST (V. Maurizi), CONVATEC (L. Meli e C. Meloni), DANSAC (F. Vivirito), HOLLISTER (N. Gargano), BBRAUN, a seguire Ciro De Rosa, in rappresentanza di A.I.Stom., che ha illustrato le attività e le iniziative dell’Associazione, Armando Mottola, stomaterapista del Policlinico Agostino Gemelli di Roma, che ha posto l’evidenza sul portatore di stomia e raccontato l’esperienza personale del rapporto con i pazienti, Simone Carabella, l’uomo che ogni anno si tuffa nel Tevere il 1° Gennaio, e che –con grande sorpresa di tutti– ha espresso il suo progetto per il 2020: dedicare il suo tuffo alle malattie rare e ai portatori di stomia (tutti invitati ovviamente sul ponte), la piccola Asia (10 anni), che ha conosciuto la stomia attraverso la nonna, e che ha detto a tutti  "non dovete scoraggiarvi, bisogna andare avanti sempre con il sorriso ”, Stefania Canarecci, Presidente dell’Associazione A.M.I.C.I.

balzoni campagna 2019 ilmamilio

Lazio Onlus (Associazione Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali), che ha raccontato della presenza dell’Associazione in tanti progetti ospedalieri e non, poi Angela, Adriana che, ciascuno per la propria esperienza, hanno posto l’attenzione sulle carenze di un sistema che deve essere migliorato sempre, per la tutela del portatore di stomia, e anche loro – come tutti i presenti – hanno ringraziato le Aziende, che sono sempre in prima linea per migliorarsi, e con i loro numeri verdi supportano tutte le richieste al meglio. Protagonista assoluta come ormai fa da 2 mesi (dall’uscita del suo libro), Sylwia Sitko, lei con una naturalezza e il sorriso che poche persone sono in grado di avere, lei che nonostante la sua vita così in salita, lancia un messaggio importante: la stomia non è il problema, ma la soluzione a tanti problemi, e nonostante tutto “se la vita ti da cento motivi per piangere, mostrane di averne mille per sorridere ”. 

ballico ilmamilio 190513

Questo il vero messaggio della giornata lanciata dalla donna di origine dell'est Europa, ma che da anni vive a Monte Compatri.  Il libro “Oltre ogni limite” sta girando l’Italia, sostiene progetti sociali a tutti i livelli, è in vendita nelle edicole, nelle librerie, e ovunque se ne faccia richiesta.