I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi e migliorano la tua esperienza di navigazione. Cliccando sul pulsante Accetto presti il consenso all'uso dei cookie non solo tecnici, ma anche di profilazione e di terze parti. Per maggiori informazioni puoi comunque leggere l'informativa estesa.

Festival dello Sviluppo sostenibile: all'Università di Tor Vergata si parla di migrazione e sostenibilità

sviluppo sociale torVergataTOR VERGATA (attualità) - Oggi un'intensa giornata di convegni e lavori presso la Facoltà di Lettere e Filosofia

ilmamilio.it - nota stampa

Questa mattina, giovedì 23 maggio 2019, l'Università degli Studi di Roma Tor Vergata - e in particolare il Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società e il Dipartimento di Studi letterari, Filosofici e di Storia dell’arte - dedicherà un'intera giornata al tema "Migrazioni e Sostenibilità" nell'ambito del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile. L'obiettivo è approfondire le tematiche dello sviluppo sostenibile attraverso la chiave di lettura delle migrazioni, declinata sotto diversi punti di vista disciplinari e in un format molto vario che comprende laboratori e percorsi di ricerca dedicati alle scuole, incontri, dibattiti, mostre e concerti.

Dopo i saluti istituzionali, previsti alle 9.30 in Piazzetta Macroarea, del Rettore Giuseppe Novelli, della Coordinatrice della Macroarea di Lettere e Filosofia Marina Formica, del Direttore del Dipartimento di Storia, Patrimonio culturale, Formazione e Società Giorgio Adamo e del Direttore del Dipartimento di Studi letterari, Filosofici e di Storia dell’arte Emore Paoli, con un contributo video del Portavoce dell'Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile Enrico Giovannini, la giornata sarà divisa in due grandi sezioni, le cui attività saranno coordinate dal giornalista e portavoce di Unicef Italia Andrea Iacomini.

giglio pazienza

 

 

 

 

 

 

 

La mattina (dalle 10 alle 14) sarà dedicata ai laboratori e ai percorsi di ricerca, su temi sensibili e di competenza della Facoltà di Lettere e Filosofia (di cui i Dipartimenti proponenti fanno parte), rivolti a tutti i cittadini ma in particolare alle associazioni e agli studenti delle scuole superiori del territorio, data l'attualità dei singoli argomenti trattati. Gli incontri si svolgeranno nelle aule universitarie e vedranno gli interventi di docenti, dottorandi, ricercatori, esperti e associazioni. Si passa dalle "Migrazioni nella Preistoria: oggetti, idee, persone e cibo" agli "Incontri di cibi, spezie, aromi e culture", dalla "Accoglienza, integrazione e cooperazione allo sviluppo: il contributo delle associazioni e dei cittadini" alle "Migrazioni ottocentesche e la sostenibilità della prima globalizzazione: per comprendere il mondo di oggi", dalle "Forme di integrazione, strumenti di inclusione e contributo dei migranti alla crescita economica" alle "Testimonianze migranti, dalle scuole, dall'università, dal territorio", dalle "Migrazioni ambientali" alla proiezione in Piazzetta Macroarea del docu-film "Torre Angela: spazi di dialogo tra ieri e domani".

balzoni190508

La mostra fotografica "Tutti sulla stessa barca. Storie di un viaggio fino alla periferia romana", che si inaugurerà alle ore 14 e che sarà dedicata alla narrazione degli aspetti di integrazione del tessuto migrante all'interno del Municipio VI, grazie al coinvolgimento dell'Associazione Bella Vera, farà da spartiacque della giornata.

La seconda sezione, che si aprirà alle 14.30 con l'intervento del Rettore Giuseppe Novelli sul tema "Università e Migrazioni", si svolgerà tutta nella Piazzetta Marcoarea e sarà un susseguirsi di incontri, dibattiti e laboratori musicali con la partecipazione di esperti e di docenti dei due Dipartimenti proponenti. Ci si addentrerà nel tema "Migrazioni e Sostenibilità" in tutta la sua complessità, con la volontà di oltrepassare il linguaggio accademico aprendosi all'interesse di un pubblico più ampio, grazie anche alla differenziazione dei linguaggi e all'inserimento nel programma di momenti performativi e musicali di grande impatto. Dal dibattito sul corto "My Tyson" del regista Claudio Casale, che ha vinto il premio di miglior documentario MigrArti alla 75ma Mostra Internazionale del Cinema di Venezia, all'incontro-concerto "Musiche Migranti 1", con tre formazioni corali presenti sul palco; dalle letture sceniche con momenti performativi "Tutta un'altra storia. Racconti vitali di migranti", con il CLICI Centro di Lingua e Cultura Italiana dell’Ateneo e il Laboratorio MILLA Scritture Letterarie per le scene dello spettacolo, al dialogo "Clima, conflitti, migrazioni" a partire dall'ultimo libro sul clima di Grammenos Mastrojeni; dal dibattito "Migrazioni internazionali e nuovi assetti geopolitici globali", che coinvolgerà docenti ed esperti di geografia, antropologia e diritto, al dialogo sul tema dei "Diritti in mezzo al mare"; dall'incontro "Integrazione, diritto d'asilo e sicurezza", in cui interverranno esponenti politici della Regione, del Comune di Roma, di Grottaferrata e di altri Comuni limitrofi, al concerto "Musiche migranti 2" che comincerà alle 21 e sarà l'ultimo evento di questa densa giornata.

ballico ilmamilio 190513

L’intero evento sarà seguito dagli studenti, italiani e cinesi, del Master congiunto ArtLab Linguaggi dell’arte Grafica (Università di Tor Vergata - Accademia di Belle Arti di Roma) che realizzeranno in Live Drawing un dittico ispirato ai temi trattati sul palco e dalla suggestioni degli spettatori, regalando contemporaneamente ai passanti e uditori piccole opere grafiche su cartolina. Nel corso della Giornata, saranno presenti dei corner informativi gestiti dalle associazioni coinvolte e sarà possibile gustare alcuni prodotti tipici dello street food etnico.

"Sono grato agli organizzatori per questo evento - afferma il Rettore Giuseppe Novelli - che s'inserisce nell’alveo delle numerose e meritorie attività che testimoniano il profondo impegno del nostro Ateneo quale motore culturale e di sviluppo al servizio della società. In coerenza con la missione e visione che questa università ha anni fa orientato allo sviluppo sostenibile, questa iniziativa ci porta a riflettere sulla necessità di aprire strade, creare ponti, essere facilitatori della virtuosa circolazione della conoscenza. È questo il ruolo delle università, oggi: siamo chiamati a fare innovazione sociale, a favorire la costruzione di virtù collettive invisibili, ma essenziali, come fiducia e cooperazione. Siamo chiamati a investire nella qualità della didattica e della ricerca scientifica, promuovendo la cultura, intensificando la mobilità internazionale, aprendoci alla società e alle Comunità, facendo Terza missione e rendendo massima la nostra generatività. Solo così potremo offrire un contributo fattivo, durevole e positivo alle future generazioni".

consorzio ro.ma

Ogni incontro della giornata, come si evince dal programma dettagliato, risponde ad uno, o più, dei 17 obiettivi di sviluppo sostenibile concordati dall'ONU per risolvere le problematiche riguardanti lo sviluppo economico e sociale. In particolare la Giornata "Migrazioni e sostenibilità" organizzata dai due Dipartimenti dell'Ateneo - che come mandato specifico ha lo Sviluppo Sostenibile - mira ad approfondire, grazie all'apporto di numerosi interventi, i seguenti 11 obiettivi : "Fame zero" (n. 2), "Buona salute e benessere per le persone" (n. 3), "Educazione paritaria e di qualità" (n. 4), "Parità di genere" (n. 5), "Industria, innovazione e infrastruttura" (n. 9), "Ridurre le diseguaglianze" (n. 10), "Città e comunità sostenibili" (n. 11), "Azione per il clima" (n. 13), "Vita sulla terra" (n. 15), "Pace, giustizia e istituzioni forti" (n. 16), "Partenrship per gli obiettivi" (n. 17).